BerlitalianiRubriche

Berlitaliani, Consigli su Berlino da gente che ci vive: Flavio Villani

Questa è una rubrica di consigli atipici su Berlino, nel senso che abbiamo fatto una serie di domande sulla città a italiani che ci vivono e che noi riteniamo interessanti. Hanno età e storie diverse e si muovono in vari ambiti professionali, ma sono tutti accomunati da un approccio originale alla vita e dalla profonda conoscenza di una città che amiamo tutti. Mettetevi comodi e rilassatevi, quindi. State per attraversare una Berlino diversa. Questa è Berlitaliani.

Oggi parliamo con Flavio Villani.

Flavio Villani

Presentazione

Nome: Flavio Villani
Professione: project manager presso Brandschutz Plus, un innovativo studio di progettazione antincendio specializzato in architettura del legno.
Da quanto tempo sei a Berlino: dal 2010

Cosa ami di Berlino

Mi sento tagliato sulla misura di Berlino, la città mi esprime in tutte le mie contraddizioni.

Cosa odi di Berlino

Non odio niente di questa città.

Posto preferito per mangiare

Il ristorante georgiano Tsomi (eccellenti khachapuri e khinkali; arredamento e servizio modulati su una clientela che per la maggior parte è tedesca o russofona). Per i vini georgiani 8000 Vintages è ancora imbattibile (soprattutto per la scelta di vini ambrati).

Posto preferito per rilassarti (escluso il divano di casa!)

Mi rilasso passeggiando (volentieri dove non sono ancora stato).

Posto preferito per divertirti

Divertirsi?

Posto preferito per la cultura

Gli eventi organizzati da Le Balene Possono Volare e da Babel Books Berlin (piccola libreria russa di stretta osservanza antiregime che organizza incontri su temi letterari).

Posto preferito per lo sport

Il parco vicino casa lungo il Teltowkanal.

Passeggiata ideale

Lungo la Potsdamer Straße (è una via e un microcosmo che studio da anni, consumando suole di scarpe e raccogliendo informazioni di architettura, urbanistica, storia e cronaca).

Quartiere preferito

Friedenau & Schöneberg (una volta con il sole, una volta con la neve, una volta di giorno, una volta di notte, non si attraversa mai due volte la stessa visa; riesco ancora a perdermi in questi due quartieri che conosco a memoria).

Il luogo di Berlino dove hai vissuto il momento più bello (se ti va di raccontarcelo!)

Un grande appartamento a Wilmersdorf, che negli anni Ottanta doveva essere considerato ben arredato, se non lussuoso; da allora l’appartamento ha vissuto una lunga e dorata decadenza; ho avuto la fortuna di essere testimone dei suoi ultimi anni e della società, ormai scomparsa, che lo frequentava.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio