Capodanno a Berlino 2020: tutto quello che si può fare

0
61
Capodanno a Berlino 2020
Capodanno a Berlino 2020
Photo by freaky49

Il Capodanno a Berlino conviene da una serie di punti di vista, non ultimo quello economico, che vede la capitale tedesca come un’opzione decisamente meno costosa rispetto ad altre capitali europee.

Photo by Mr. Captcha

La festa davanti alla Porta di Brandeburgo

Noti e ricorrenti sono ovviamente i festeggiamenti davanti alla Porta di Brandeburgo e in particolare nel tratto della Straße des 17. Juni che unisce la Porta di Brandeburgo alla Colonna della Vittoria. Qui più di un milione di persone, ogni 31 dicembre, celebra la fine del vecchio anno e l’inizio del nuovo corso in uno spazio lungo circa 2 chilometri. Dj set, spettacoli musicali e di luci, stand gastronomici e fuochi d’artificio allo scoccare della mezzanotte sono gli ingredienti di questo appuntamento fisso. Dopo la mezzanotte il tutto si trasforma in una discoteca a cielo aperto, con la musica che va avanti fino al mattino.

Photo by yasu21net

I fuochi d’artificio

Sono sicuramente la principale attrazione popolare del Capodanno di Berlino. Si possono osservare un po’ in tutti i punti della città, ma ci sono sicuramente delle postazioni privilegiate. Tra queste sicuramente la succitata Porta di Brandeburgo, ma per chi vuole evitare di godersi lo spettacolo pirotecnico insieme a un milione di persone, ci sono anche i ponti Oberbaumbrücke, Warschauer Brücke e Modersohnbrücke, che offrono una splendida vista dei fuochi, ma senza l’inconveniente di un eccessivo sovraffollamento.

Una location consigliabile è anche la Spreeterrassen, la terrazza dell’Energieforum, vicino all’East Side Gallery, che consente di cogliere tutte le sfumature dei fuochi sull’acqua del fiume attraverso le sue finestre panoramiche. All’interno dell’Energieforum c’è anche una discoteca. Lo spettacolo è bello anche se visto dalle vetrate del Kino International, cinema storico trasformato in un sofisticato locale che, per l’occasione, organizza anche un party su 5 piste da ballo.

Photo by Marcel Berkmann

Crociera di Capodanno vista Sprea

Questa opzione è offerta dai ristoranti galleggianti sul fiume della capitale ed è l’ideale per chi vuole godere del clima di festa e dei fuochi d’artificio di Capodanno, ma senza mescolarsi con la folla che si accalca per le strade. Ideale per i romantici e per chi non ama condividere lo spazio con troppe persone.

Photo by conticium

Capodanno in discoteca

Berlino è una delle capitali europee della vita notturna, nota anche per la qualità delle sue discoteche, e ovviamente anche e soprattutto a Capodanno i party e la musica della città sulla Sprea non si fermano. Tra le migliori location al chiuso in cui trascorrere un Capodanno ballando e festeggiando vi segnaliamo il celeberrimo Berghain, l’Alte Münze, la Kulturbrauerei, la Spreegalerie Alexanderplatz e l’Alte Turnhalle Berlin. Ogni locale ha la sua particolarità e la sua originalità: glamour, industrial design, atmosfere alternative o eleganti, selezioni musicali di ogni tipo, spazi immensi con decine di piste da ballo… gli ingredienti sono troppi perché non venga fuori una miscela interessante.

La Corsa al Veglione (Berliner Silvesterlauf)

Non parliamo di chi arriva in ritardo a un veglione organizzato, ma di una vera e propria maratona, in cui non vince il più veloce, ma il partecipante con il costume più originale. La maratona inizia a mezzogiorno e i buffi partecipanti scelgono percorsi da 2 o 12 chilometri.

Pergamon museum photo
Photo by RaeAllen

Attrazioni e musei

Il 31 dicembre 2019 il Pergamon Museum e il Neues Museum resteranno aperti presentando dalle 10:00 alle 14:00. Il 1 gennaio 2020, invece, dalle 12.00 alle 18.00, saranno aperti tutti i musei di Berlino. Si consiglia di prenotare, per evitare code lunghissime.

Tour gastronomici

Per chi ha voglia di aspettare la mezzanotte mangiando e bevendo le opzioni non sono poche. Food walking tour, pranzi e cene in location panoramiche, street food, degustazioni di birre artigianali e vini, ce n’è, letteramente, per tutti i gusti.

E poi c’è un altro consiglio, quello più distante rispetto al tema dell’articolo, ma invece vicino alla sensibilità di un tante persone che, anche a Berlino, restano fedeli alla controtendenza.