Plus Hostels website

Quando 16 anni fa EMERGENCY ha costruito e aperto il Centro di maternità di Anabah, per molte famiglie locali era impensabile che le donne delle loro comunità andassero a lavorare in un ospedale con personale proveniente da tutto il mondo. Oggi presso quel Centro di maternità sono impiegate 100 professioniste afghane e lì, ogni anno, si verificano oltre 7.000 parti.

Per comprendere il significato di questa cifra si può pensare che, con 5.442 nascite, Charité è l’ospedale berlinese registrante il record di parti in città nel 2018, su un totale di circa 41.000.

Ma il Centro di maternità di cui stiamo parlando si trova in Afghanistan, nella Valle del Panshir. Un Centro che offre assistenza ginecologica, ostetrica e neonatale gratuita a migliaia di donne, in un territorio compromesso da decenni di guerra e reso difficile da tabù sociali e scetticismi. Un centro “gestito da donne, per le donne” in cui si lavora, si partorisce, si nasce per dare concretezza a un modello di collaborazione in cui le donne diventano coraggiose promotrici del cambiamento.

L’ Afghanistan è in guerra da oltre quarant’anni. Un conflitto senza fine che ha causato centinaia di migliaia di vittime e un numero ancora più alto di sfollati interni e persone in fuga.

Il sistema sanitario afghano è incapace di garantire assistenza efficace alla popolazione, colpita quotidianamente dalla guerra e dalle sue conseguenze. Le donne, in particolare, hanno difficoltà ad accedere a strutture e cure.

Il tasso di mortalità femminile in Afghanistan è più alto del 50% rispetto a quello maschile. 1 donna su 14 muore durante la gravidanza o il parto.

EMERGENCY lavora in Afghanistan dal 1999 e nel 2003 ha costruito questo Centro di maternità nella Valle del Panshir che, ad oggi, rimane l’unica struttura specializzata e gratuita nella zona.

Una rivoluzione silenziosa‘ è il rapporto di EMERGENCY che analizza l’impatto che un Centro di maternità specializzato e gratuito può avere sulla salute e sul ruolo sociale delle donne che vi hanno a che fare, sia come pazienti, sia come staff, e come questo sistema possa offrire un modello da replicare in altre aree del Paese, o in altri Paesi con scarse risorse.

Il Centro di maternità di EMERGENCY ad Anabah offre assistenza ginecologica, ostetrica e neonatale, così come servizi di pianificazione familiare e contraccezione. Inoltre, è un polo formativo per il personale afgano, infermiere e ostetriche, composto esclusivamente da donne.

Leggi qui ‘Una rivoluzione silenziosa’
https://unarivoluzionesilenziosa.emergency.it/

EMERGENCY è un’associazione indipendente e neutrale che offre cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà.

EMERGENCY promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.

La rubrica “Raccontare la pace” è frutto della collaborazione della di EMERGENCY Deutschland con questo giornale.

Chiunque abbia voglia di partecipare alle attività di Emergency a Berlino e in Germania potrà contattare i volontari dell’associazione!

(A cura di Lorin Decarli, volontario di EMERGENCY Deutschland. Foto di Maya Art)