giubbotto di salvataggio
Photo by GillyBerlin

Il celebre Molecule man di Berlino si presenta oggi lievemente diverso da come siamo abituati a vederlo: indossa infatti un giubbotto di salvataggio.

Si tratta di una protesta contro la morte dei migranti nel Mediterraneo, organizzata da un gruppo di attivisti che questa mattina hanno occupato una delle tre figure che troneggiano presso l’Elsenbrücke, a Treptow, e l’hanno dotata di uno sgargiante giubbotto arancione.

Immediato è stato l’intervento delle forze dell’ordine, che hanno raggiunto gli attivisti sul posto e iniziato a dialogare con loro.

Lo scopo dell’iniziativa è mantenere viva l’attenzione su una tragedia ancora in corso ed esprimere pieno sostegno alle Ong e a chiunque si attivi per portare soccorso a chi rischia la vita in mare.

L’azione è stata rivendicata su Twitter dal gruppo “Anarche Berlin“, che dichiara di voler resistere “contro un’Europa che lascia affogare le persone”.

Katalin Gennburg
, del partito die Linke, ha espresso pubblicamente solidarietà nei confronti degli attivisti, ma anche numerosi spettatori e manifestanti si sono radunati sull’Elsenbrücke, rendendo palese il loro sostegno.

L’iniziativa si allinea con le recenti posizioni espresse anche dallo stesso governo tedesco, che ha ribadito la volontà di non criminalizzare le Ong e di considerare un valore inviolabile la vita umana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here