AperturaRubriche

Berlitaliani, Consigli su Berlino da gente che ci vive: Carlo Loiudice

Questa è una rubrica di consigli atipici su Berlino, nel senso che abbiamo fatto una serie di domande sulla città a italiani che ci vivono e che noi riteniamo molto interessanti. Hanno età e storie diverse e si muovono in vari ambiti professionali, ma sono tutti accomunati da un approccio originale alla vita e dalla loro profonda conoscenza di una città che cambia per ciascuno e alla fine è unica per tutti. Mettetevi comodi e rilassatevi, quindi. State per attraversare una Berlino diversa, la Berlino dei connazionali che ne conoscono ogni piega. Questa è Berlitaliani.

Carlo Loiudice

Presentazione

Nome: Carlo Loiudice
Professione: Attore, Public Speaking Coach
Da quanto tempo sei a Berlino: 13 anni

Cosa ami di Berlino

Berlino è come una persona non particolarmente bella, ma fortemente carismatica e misteriosa. Ti accoglie, ma non ti ospita. Devi cavartela da solo e questo è lo spazio della tua libertà.

Cosa odi di Berlino

Le false avvisaglie dell’arrivo dell’estate, quando ad aprile sembra che l’inverno sia finito ed invece non è così. Le lunghe giornate buie invernali sono ottime per nascondersi dietro sciarpe e cappucci, ma dopo un po’ hai voglia di uscire in bici con indosso una sola t-shirt. Ma occhio che piove!

Posto preferito per mangiare

Vivo da 12 anni a Neukölln e come molti Neukölliani esco molto raramente dal quartiere. In genere mangio asiatico o italiano. In quest’ultimo caso da Bottega Nr 6 o La Bolognina, dove fanno delle piadine da urlo, o, ma siamo a Kreuzkölln, dal mitico Auro Facciola, per un bicchiere di qualità!

Posto preferito per rilassarsi (escluso il divano di casa!)

Vado a prendere un caffè con un libro al K-tisch o a Böhmischer Platz. D’estate mi piacciono i tramonti a Tempelhofer oppure le chiacchiere ad Admiralbrücke.

Posto preferito per divertirti

Ultimamente “clubbo” molto poco, ma il Berghain rimane un posto figo dove passare un pomeriggio. E poi l’Oblomov, che è un po’ casa e dove ho pure festeggiato il mio ultimo compleanno.


Luisa Catucci

Leggi anche:
Berlitaliani, Consigli su Berlino da gente che ci vive: Luisa Catucci

Posto preferito per la cultura

Mi piacciono i cinema di quartiere, ma scelgo il Lichtblick-Kino a P’berg per due motivi: 1) danno “Casablanca” a mezzanotte e 2) hanno proiettato per un mese (e lo ridaranno presto) “The Woddafucka Thing” di Gianluca Vallero, film nel quale sono co-protagonista. Aggiungo la galleria C/O per la fotografia, il Martin Gropius Bau per l’arte contemporanea e la Luisa Catucci Gallery, grande gallerista e mia carissima amica.

Posto preferito per lo sport

Dopo due anni ad Holmes Place, mi alleno ad American Fitness. È più friendly ed ha anche un mega terrazzo sulla Hermannplatz.

Passeggiata ideale

Sonnenallee o Karl-Marx Strasse, se vuoi sentirti in un luogo esotico, la Weser se ti piacciono le luci soffuse dei locali di notte. A volte prendo la U7 e vado a Charlottenburg per sentirmi estraneo in un posto per me nuovo. Consiglio.

Distretto preferito

Ho già fatto spoiler: Neukölln. Ma ogni quartiere di Berlino ha i suoi angolini carini.

Il luogo di Berlino dove hai vissuto il momento più bello (se ti va di raccontarcelo!)

Al Kino della Kulturbrauerei il giorno della prima del film “The Woddufucka Thing”. C’erano 450 persone e non mi ero mai visto su uno schermo grande metri 18×10! Altro che rughe, potevi leggermi il DNA!

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

Lascia un commento

i