Primo Maggio a Berlino

Sono diverse le manifestazioni che si terranno oggi, primo maggio, in occasione della giornata internazionale del lavoro, due ufficiali e diverse altre solidali.

La prima, partita alle ore 10.00 da Hackeschen Markt, fa capo a varie organizzazioni, tra cui la DGB (Der Deutsche Gewerkschaftsbund), vede coinvolti i partiti tradizionali e le principali organizzazioni del lavoro, ma anche l’ANPI Berlino e Brandeburgo.

Titolo della manifestazione, “Europa. Jetzt aber richtig!” (Europa. Subito, ma nel modo giusto). Il corteo dovrebbe arrivare alle 12.00 a Brandeburger Tor e fino alle 20.00 orbitare attorno alla Straße des 17. Juni, dove ci sarà una Familienfest e si terrà un discorso del sindaco.

L’altra manifestazione si chiama “Gegen die Stadt der Reichen” (Contro la città dei ricchi), è organizzata da un gruppo chiamato “I rivoluzionari del primo maggio” e partirà da Wismarplatz questa sera, alle 18.00.
Secondo fonti nazionali e internazionali (tra le quali il Guardian), in questa circostanza sono attese circa 20.000 persone pronte a manifestare contro la gentrificazione e l’incremento degli affitti a Berlino. Quest’anno, inoltre, il focus di questo tipo di protesta si sposterà da Kreuzberg a Friedrichshain, dove si trova anche Rigaer Straße, che ospita alcuni degli ultimi squat Berlinesi.

Le forze dell’ordine hanno parlato in generale di 15 diverse manifestazioni pianificate in tutta la città, e dichiarato di prestare particolare attenzione, oltre alla manifestazione di stasera, anche a una protesta che dovrebbe tenersi a Grunewald, dove gli attivisti metteranno in atto una rappresentazione satirica della speculazione immobiliare e cercheranno di dialogare, “al di là della staccionata del giardino”, con i residenti.
Sono attesi in servizio, in questa particolare occasione, 5.500 poliziotti, con rinforzi inviati da altri quattro Stati tedeschi. Nel frattempo sono già in loco, a Grunewald, 900 membri delle forze dell’ordine.

Nonostante la protesta antigentrificazione sia stata spostata da Kreuzberg a Friedrichshain, a Kreuzberg saranno comunque impiegati 1600 poliziotti e due strade principali sono state chiuse per via di uno street-festival organizzato dai residenti.

In generale la polizia sembra risentire del clima di tensione che gli scorsi anni ha portato a un’escalation di violenza, con lanci di molotov e pesanti scontri tra polizia e manifestanti.
A questo proposito le forze dell’ordine hanno allertato i cittadini di Berlino circa la possibilità che possano esserci, anche quest’anno, episodi di violenza e degenerazioni.
Strade e ponti sono stati bloccati con grandi cubi sintetici pieni d’acqua e già questa mattina diversi elicotteri sorvolavano Friedrichshain.