Plus Hostels website
Photo by European Parliament

Oggi il presidente del consiglio italiano Giuseppe Conte parteciperà alla terza edizione della Conferenza di Alto Livello sul “G20 Compact with Africa“, presieduta dalla Cancelliera Angela Merkel.

“La presenza di Conte è un ulteriore segno della vicinanza fra i due Paesi su temi cruciali per il futuro dell’Europa come lo sviluppo dell’Africa” sottolineano fonti di governo. Da tempo Italia e Germania convergono su temi fondamentali, tra i quali la gestione della crisi libica e il Dossier statistico sull’immigrazione e sui flussi di ingresso.

Conte e Merkel si incontrano di nuovo dopo appena una settimana, considerando anche il bilaterale di lunedì scorso a Roma. In questa occasione il capo del governo italiano ha cercato in Merkel, nel contesto del dossier ex Ilva, un’alleata che renda possibile una nuova rivoluzione industriale nel segno della sostenibilità e di un legame necessario tra “economia ed ecologia”.

Photo by EU2017EE

I temi della green economy e dello sviluppo sostenibile saranno affrontati anche nella giornata di oggi, presso la Cancelleria Federale di Berlino, dove a sostenere il Compact with Africa saranno, oltre all’Italia, Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Spagna, Corea, Cina, Giappone, India e Norvegia. Le “Compact Countries” africane sono invece 12: Benin, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Egitto, Etiopia, Guinea, Marocco, Ruanda, Senegal, Togo, Tunisia e Ghana.

E proprio in Ghana, fra dieci giorni, si recherà Conte, in occasione della realizzazione del “Progetto Africa“, un accordo di cooperazione per esportare un modello di sviluppo che punti sulla valorizzazione delle realtà locali, in questo caso incentrato sul settore zootecnico e agricolo. “Per questo” sottolineano fonti di governo “il contributo italiano nel solco dell’iniziativa G20 Africa è concreto.

Potrebbe interessarvi anche: “Una costituzione per l’Europa?” A Berlino, un incontro sul futuro dell’Unione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here