Memoriale olocausto berlino photo

Il boom di Afd, registrato nell’ambito delle elezioni regionali che hanno avuto luogo in Turingia, ha fatto volare l’ultradestra di Alexander Gauland e Alice Weidel al 23,4%, raddoppiando i consensi rispetto alla precedente tornata elettorale.
Con il 29.9%, invece, diventa primo partito la sinistra della Linke, mentre continua l’emorragia di voti della Cdu, l’Unione cristiano-democratica di Angela Merkel, che perde il Land e 11.7 punti e con il 21.8% ottiene il peggior risultato mai registrato nella regione.
Tragedia è invece per l’Spd, che si piazza all’8,4% e viene di fatto cannibalizzata dalla sinistra (Linke e Verdi, che conquistano il 5.3%), oltre che travolta dall’ultradestra.

È la fine della coalizione rosso-rosso-verde, dunque, visto che Linke, Verdi ed Spd non riescono, insieme, a raggiungere la maggioranza dei 46 seggi necessari per governare. Considerando che nessun partito vuole governare con l’ultradestra, cosa succederà alla Turingia?
Il candidato della Cdu, Mike Mohring, prova a lanciare dei segnali di apertura verso la Linke, rompendo il vecchio tabù cristiano-democratico sintetizzato nel motto “Mai con Afd, mai con la Linke“, ma si scontra con i vertici del suo stesso partito. Linke, Verdi ed Spd, dal canto loro, sembrano inclini alla possibilità di far prevalere, rispetto alle differenze tra formazioni politiche, la necessità di fare fronte contro Afd.

Photo by ho visto nina volare

A proposito del risultato raggiunto da Afd, non va ignorato il fatto che il leader locale sia il più che controverso Björn Höcke, capo di Der Flügel, l’ala di estrema destra di un partito che già è considerato estremista. Per capire il profilo politico e personale di Björn Höcke, basta ricordare quello che dichiarò due anni fa a proposito del Memoriale dell’Olocausto di Berlino: “Noi tedeschi siamo l’unico popolo al mondo che ha eretto un monumento della vergogna nel cuore della sua capitale”.

La comunità ebraica tedesca, intanto, esprime chiara preoccupazione. A questo proposito Charlotte Knobloch, ex presidente del Consiglio degli ebrei in Germania, ha dichiarato: “Che un partito come Afd abbia potuto ottenere un risultato di questa portata dimostra che nel nostro sistema politico qualcosa di fondamentale è finito fuori controllo”.

Vi può interessare anche: Provocazione per AfD: costruita copia del Memoriale dell’Olocausto davanti a casa di Björn Höcke

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here