assicurazione sanitaria
Photo by marcoverch

di Sara Bolognini

L’assicurazione sanitaria e il suo costo spropositato sono l’incubo di ogni libero professionista che lavora in Germania. Ma sembra essere arrivata una buona notizia dal Bundestag: si è finalmente deciso di dimezzare il cosiddetto “reddito ipotetico”, che viene usato per calcolare la somma che un libero professionista deve pagare ogni mese per la Krankenkasse.

Se si è impiegati in Germania il proprio datore di lavoro è obbligato a pagare una parte dell’assicurazione sanitaria, mentre chi ha un’attività in proprio deve accollarsi tutti i costi. Fino ad oggi la Krankenkasse ha sempre chiesto un contributo che arriva anche fino a 400 euro, anche ai freelancer che guadagnano somme basse, come 1000 Euro al mese. Questi valori sono calcolati in base all’assunzione che un libero professionista guadagni circa 2.284 Euro al mese. Anche qualora non guadagnasse tale cifra, i contributi da pagare sono calcolati su tale stima.

Il costo dell’assicurazione diventa allora un vero problema, soprattutto per i lavoratori con reddito basso. La conseguenza è che molti freelancer si affidano ad assicurazioni private che propongono offerte diverse e più basse. Lo svantaggio è, tuttavia, che più l’assicurato invecchia, più le tariffe aumentano. Secondo le stime proposte da TheLocal.de, l’87,7 percento dei residenti in Germania ha un’assicurazione pubblica, mentre l’11,5 percento una privata. Altri, invece, sono costretti a non pagare, nonostante avere un’assicurazione sia un obbligo in Germania.

A partire dal 2019, tuttavia, ci saranno dei cambiamenti e il reddito stimato calcolato dalla Krankenkasse scenderà dai 2.284 Euro ai 1.038 Euro mensili. Ciò significa che tutti i liberi professionisti che guadagneranno meno di 2.284 Euro al mese vedranno calare la somma dei contributi da pagare di più della metà: da circa 420 Euro a 190 Euro al mese. In gergo tecnico, ciò si definisce come abbassamento della base minima imponibile. Ciò aiuterà sicuramente molte persone. La novità verrà applicata in modo automatico, ma qualora qualcuno avesse dubbi a riguardo, il consiglio è quello di contattare la propria Krankenkasse.