Arriva la primavera, tempo di sport

0
20
Jogging notturno sul Meno. Foto by Alessandro Grassi.
Jogging notturno sul Meno. Foto by Alessandro Grassi.
Jogging notturno sul Meno. Foto by Alessandro Grassi.

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – E’ stato un inverno freddo e magari lo abbiamo usato come scusa per mandare giù qualche stinco di maiale in Sachsenhausen o qualche bicchiere di buon gluwein durante i mercatini di Natale, adesso che si avvicina la bella stagione ci si guarda allo specchio e notiamo un po’ troppa pancia: panico! E adesso?

Forse è arrivato il momenti di rimetterci in forma e per fortuna, per esperienza personale, si può dire che Francoforte offre diverse opportunità per chi vuole perdere quel chiletto di troppo o magari tentare qualcosa di più arduo. Forse la cosa più semplice è una bella corsetta lungo le rive del Meno, o perché no, una bella pedalata. Sì, è vero ancora il clima non è esattamente invitante, ma possiamo ovviare con un abbigliamento tecnico adeguato: un fuseaux, una maglia termica, guanti e per i veri freddolosi (come il sottoscritto) un impermeabile smanicato.

Il percorso classico è un bel circuito a partire per esempio dal Römer, costeggiando il Meno per poi attraversarlo sull’ultimo ponte dopo la nuova banca centrale, dall’altra sponda tornando in direzione opposta, la vista è meravigliosa con lo skyline di fronte per tutto il tempo.

Potete chiudere il circuito riattraversando il Meno, se lo fate dal ponte pedonale – quello successivo a quello che porta a Willy-Brandt Platz – impiegate con un passo “tranquillo” circa quarantcinque minuti. Se poi siete veramente temerari un po’ di strecthing e con qualche allungo da 80 metri sul lungo-Meno sarete proprio sicuri di aver bruciato abbastanza calorie.

Si potrebbe obiettare che il tempo è molto variabile, piove frequentemente e correre sul Meno non è l’ideale. In questo caso, niente paura: ci sono le palestre al coperto, un’altra grande mia sorpresa. In Italia le palestre – spesso arrangiate in qualche modo, a volte poco più che dei garage – sono luoghi dove si fa tutt’altro che allenarsi, si incontra gente si socializza.

Inutile precisarlo, le palestre francofortesi stanno ai piani alti di palazzoni del centro, dei grandi loft molto belli e molto attrezzati con vista sullo Zeil o lo skyline, tanta musica di sottofondo per avere la giusta carica e soprattutto: silenzio. Qui ci si allena. Raramente si parla con qualcuno se non per chiedere aiuto nel compiere qualche esercizio. Ma questo, bisogna dirlo, può essere un bene, perché non abbiamo distrazioni e possiamo concentrarci nello smaltire o tonificare o semplicemente avere la nostra ora di svago. Tutte le palestre mettono a disposizione un trainer, quindi non siete mai soli, e poi con la grande varietà di attrezzi e spazi per gli esercizi a corpo libero avete l’imbarazzo della scelta su cosa fare.

Non è finita qui, volete fare dell’attività aerobica ma non amate le palestre o non vi piace proprio correre?
Non manca nemmeno l’opzione nuoto. C’è un interessante circuito di piscine in tutta la città che permettono sia entrate singole che con abbonamento. Il costo di un ingresso è mediamente 4,50 euro, tutto automatizzato: inserite le monetine in un apposita macchinetta (interfaccia tedesco/inglese) e avrete un tessera per superare un tornello, con 2 euro di cauzione potete portare con voi la chiave di uno dei tanti armadietti dello spogliatoio provvista persino di braccialetto. Insomma, tanta comodità.

Una volta giunti in vasca potete scegliere se andare a nuotare in una delle corsie riservate al nuoto, non trovate mai più di 4 o 5 persone e potete nuotare “sciolti”, o altrimenti stare negli spazi riservati a chi semplicemente usufruisce della piscina per “starci dentro” o fare semplici esercizi di acquaticità di base.
Insomma, non ci sono scuse, Francoforte offre tanti opportunità per tenersi in forma basta scegliere quella che preferite. E magari ridurre il consumo di birra o apflewein per settimana.

Fabio Guglielmino

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!