Attualità

Fumo, alcol, poco sport: lo stile di vita dei berlinesi secondo uno studio

Divano tv Winona

“Ein Volk der Sitzenbleiber”, è questa la definizione data ai tedeschi da Clemens Muth, CEO di DKV-Krankenversicherung. Letteralmente “un popolo di ripetenti”, alludendo agli studenti bocciati che non si alzeranno mai dalle sedie dei banchi di scuola.

Sembrerebbe infatti, da uno studio condotto dalla società assicurativa sanitaria di Muth, che i tedeschi vivano secondo il principio letto-auto-ufficio-auto-tv-letto e siano puniti per questo con vene varicose, diabete, obesità, stipsi e morte precoce.

Ogni adulto, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, dovrebbe fare almeno 150 minuti di attività fisica moderata alla settimana o, in alternativa, 75 minuti di attività sostenuta. I tedeschi sembrano aver optato per un diverso stile di vita e i cittadini di Berlino si sono aggiudicati il titolo di peggiori Sitzenbleiber di tutta la Germania.

I risultati possono sorprendere i più, con quell’idea dei berlinesi come giovani in bicicletta che mangiano e bevono solo alimenti bio. Eppure la realtà sembra un’altra. A Berlino si trascorre molto tempo a letto (senza fare attività), davanti al computer a gestire la propria startup, in macchina fermi nel traffico e sul divano a guardare la televisione bevendo alcol e fumando.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio