Plus Hostels website
Thomas Bonte_CC BY 2.0
Una parte del team di Soundcloud [© Thomas Bonte / CC BY 2.0]

Dopo il fallimento di Twitter Music, il servizio di streaming chiuso per mancanza di utenti a pochi mesi dal lancio, il servizio di microblogging Twitter potrebbe tentare una nuova avventura nel settore della musica.

Nel mirino dell’azienda statunitense ci sarebbe infatti Soundcloud, la compagnia online di distribuzione audio fondata a Berlino nel 2009 da Alex LjungEric Wahlforss, che totalizza oggi oltre 250 milioni di visitatori mensili.

La notizia è filtrata all’inizio della settimana, grazie ad una “soffiata” arrivata nella redazione di Re/Code, che ha citato fonti “familiari” ad entrambe le compagnie.

Re/Code ha valutato Soundcloud, in base agli ultimi finanziamenti raccolti (60 milioni solo nell’ultimo round), intorno ai 700 milioni di dollari: si tratterebbe, di fatto, dell’acquisizione più costosa nella storia di Twitter.

Nella giornata di giovedì, tuttavia, altre fonti interne alla compagnia hanno cercato di smentire la notizia, parlando di una opzione d’acquisto che sarebbe scaduta nel giro di pochissime ore, interrompendo la trattativa sul nascere.

Ciò non toglie, comunque, che l’interesse di Twitter nei confronti di Soundcloud possa essere reale, e che la compagnia torni all’attacco nelle prossime settimane.