Una marcia piccola, ma molto significativa, quella che sabato pomeriggio ha attraversato le vie di Kreuzberg. A parteciparvi, infatti, circa trecento israeliani e iraniani, uniti insieme per protestare contro le politiche estere dei propri governi. I manifestanti, appartenenti al gruppo di solidarietà denominato “Iranian-Israeli Circle“, si sono dati appuntamento tramite Facebook a Kottbusser Tor ed hanno sfilato per le vie del quartiere più multietnico della città con manifesti e cartelli.

“Israeliani e Iraniani contro la guerra, le sanzioni, l’occupazione e l’oppressione statale”, recitava il grande striscione viola portato in testa al corteo. I partecipanti hanno voluto dare un segnale importante in un periodo storico di grande tensione tra i due stati mediorientali. Il messaggio portato dai pacifisti è quello racchiuso all’interno del manifesto, pubblicato in internet nelle scorse settimane: “Noi, iraniani e israeliani che vivono a Berlino, protestiamo insieme contro le attuali politiche di Germania, Israele e Iran, indirizzate verso un’escalation militare in Medio Oriente”.

“Ci opponiamo” si legge ancora nel documento tradotto in quattro lingue – tedesco, inglese, farsi ed ebraico, “all’armamento di Israele da parte del governo tedesco, alle sanzioni imposte contro l’Iran dall’Occidente, ed alla politica aggressiva perpetrata da entrambi i governi, israeliano ed iraniano”. Ecco alcune immagini del corteo, tratte dal blog Berlinerit.