Photo by conticium

Nel pomeriggio di ieri un aereo della compagnia tedesca low-cost Eurowings, in volo da Lamezia Terme a Berlino, ha subito uno sballottamento a causa di una turbolenza e otto persone sono rimaste ferite. Secondo la Dpa la causa dell’incidente sarebbe il fatto che in quel momento gli otto, alcuni passeggeri e anche membri dello staff, non indossassero le cinture di sicurezza.

“Il comandante ha notato una compatta formazione nuvolosa e ha acceso, per precauzione, il segnale delle cinture di sicurezza” ha precisato un portavoce di Eurowings. I passeggeri sono stati a quel punto avvertiti dalla crew della necessità di allacciare le cinture, ma purtroppo alcuni non sono stati abbastanza veloci.

Il volo Lamezia-Terme Berlino, un Airbus 319, è atterrato all’aeroporto berlinese di Tegel con un ritardo di appena quindici minuti, alle ore 16.50. Ad attenderlo, sulla pista, 28 pompieri, sei mezzi e due ambulanze.
Sei feriti sono stati in seguito ricoverati, la più grave è una donna, ma fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. Sembrerebbero essere rimasti feriti in modo non grave anche due italiani residenti in Germania.
Di sicuro, per tutti i passeggeri a bordo del volo Lamezia-Terme Berlino deve essere stata un’esperienza angosciante. L’agenzia tedesca parla infatti anche di “Secondi di terrore sul finire della vacanza“.

L’incidente è avvenuto nelle fasi finali dell’atterraggio, a una quota di 9000 metri e circa 20 prima dall’arrivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here