L'estrema destra tedesca prepara la guerra civile
Photo by Ozzy Delaney

di Sara Bolognini

No, non siamo finiti in una macchina del tempo che ci ha riportato alla fine degli anni ’30. La minaccia è reale e contingente: esponenti dell’estrema destra tedesca si stanno allenanando in preparazione di una possibile guerra civile, come riportato, tra gli altri, dal Berliner Morgenpost.

Alcune organizzazioni civili e gruppi di sinistra avevano già lanciato l’allarme, ma questa volta la conferma viene addirittura dal Bundesamt für Verfassungschutz, l’Ufficio Federale per la Protezione della Costituzione. Secondo un rapporto dell’intelligence gli esponenti di estrema destra, noti per la loro propensione alla violenza, starebbero diventando un vero e proprio pericolo.

L’ufficio Federale riconosce dunque il potenziale terroristico di questi gruppi neonazisti, che sembrano prepararsi ad azioni di guerra civile, svolgendo esercitazioni per attentati con ordigni esplosivi o con armi da fuoco. La cosa più preoccupante è che il pericolo sta dilagando non più solo all’interno di grandi gruppi, ma anche ai margini della scena e al di fuori delle principali realtà organizzate.

Al momento, infatti, non è più necessario associarsi a grandi gruppi per pianificare possibili azioni violente. I nuovi estremisti tendono infatti a comunicare attraverso chat private di Whatsapp o Telegram, che rendono facile la coordinazione di singoli individui. Ecco perché lo scenario attuale vede le organizzazioni ufficiali perdere importanza, a favore di cellule autonome che stanno diventando protagoniste.

I nuovi esponenti dell’estrema destra tedesca hanno quindi un nuovo profilo. Non sono più militanti attivi da anni, ma, al contrario, sono individui che si sono radicalizzati recentemente e in fretta e che usano internet come mezzo preferito di organizzazione.

Questo rende il compito dell’Ufficio Federale ancora più arduo, ma la Germania dichiara il proprio impegno a combattere contro il terrorismo di estrema destra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here