Generation street art. Foto di Roberto Cortese

Be an alternative you. Questa è la parola d’ordine della web series ambientata a Berlino e diretta da Marco Zaccaria.

“Berlino è il luogo in cui la diversità è l’unica cosa che la gente ha in comune. Il melting pot e l’inarrestabile cambiamento impongono con naturalezza una convivenza basata diffusamente sulla tolleranza e sul rispetto, o nel caso peggiore sull’indifferenza. Così abitudini, comportamenti, religioni, orientamenti sessuali, lingue, censo e attitudini diventano elementi di un flusso trasversale dove l’età è l’ultimo dei problemi. Questa città unisce tutte le generazioni in una sola: la Generazione Berlino“.
Questa è la riflessione da cui è partito lo sviluppo della serie girata dal regista Marco Zaccaria.

Generation Berlin Körner Park. Marco Zaccaria, Roberto Cortese e Stefano Benatti sul set di Generation Berlin. Foto di Francesco Odoardi

Scritta a quattro mani insieme ad Alessandra Arcieri, Generation Berlin è la storia di Maxi, Stella, Alan e Aly quattro berlinesi, chi di nascita, chi di adozione, le cui strade si incrociano in un momento della loro vita in cui sentono il bisogno di un urgente e necessario cambiamento. Preoccupati per le conseguenze della gentrificazione a Berlino, decidono di combattere la trasformazione di molti quartieri cittadini in un “albergo per ricchi turisti”, a scapito dei berlinesi. Lo faranno attraverso una web tv, Generation Berlin, che racconta chi sono i veri berlinesi che hanno contribuito a rendere Berlino ciò che è: un’energia, un’amante, una diva eccentrica, un ecosistema che favorisce la diversità, una superficie sensibile che si impressiona di migliaia di storie per restituirle sotto forma di mappa emotiva. Insieme sono una sorta di commando specializzato a stanare storie interessanti.

Hannah Ruthel nella parte di Stella. Foto di Roberto Cortese

Generation Berlin è prodotta da The Visual House – Scuola di cinema in italiano a Berlino, con la collaborazione dei partecipanti ai corsi di formazione della scuola. Verrà presentata in anteprima assoluta a Berlino, in collaborazione con la Kess Film di Giulio Baraldi, giovedì 18 ottobre, alle 21:00, presso: Hallesches Haus, Tempelhofer Ufer 1, UBahn U1, U6 Hallesches Tor.

Dimitri Cacouris e Cristiana Palias nella parte di Alan e Patrizia. Foto di Roberto Cortese
Elettra De Salvo nella parte di Monika. Foto di Francesco Odoardi
Lorenzo Francesconi nella parte di Maxi. Foto di Roberto Cortese
Sul set. Stefano Benatti e Olimpia Vacca sul set della serie. Foto di Francesco Odoardi
Roberto Cortese. Foto di Francesco Odoardi

Links articoli Mitte

The Visual House: una nuova scuola di cinema e video a Berlino

Berlino: sogno di un’esperienza intensa

#Unteilbar – 240.000 contro il razzismo a Berlino