Photo by Traveller-Reini

Manca pochissimo ormai alla Bürgerfest del Presidente Federale tedesco Frank-Walter Steinmeier, che si terrà il 7 e l’8 settembre nel parco dello Schloss Bellevue e che vedrà l’Italia come Paese partner dell’evento.
La giornata del 7 sarà riservata a circa 4000 invitati con particolari meriti sociali e provenienti da tutti i Länder, mentre la giornata dell’8 sarà aperta a tutti.

L’Ambasciata d’Italia a Berlino, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e con l’ENIT, l’Agenzia nazionale del turismo, ha steso un programma atto a valorizzare l’eccellenza italiana, che troverà ampia rappresentazione su Viale Italia, allestito nella bellissima cornice del parco dello Schloss.

Oltre alla rappresentazione delle migliori realtà eno-gastronomiche e alla possibilità di esplorare le mille potenzialità, anche meno note, del turismo italiano, verranno messi in rilievo tutti i punti di forza del nostro Paese, dall’architettura al design, dal cinema all’arte.

Lo stand “Italia: Imagination, Inspiration, Innovation“, allestito congiuntamente da Ambasciata e Istituto Italiano di Cultura, presenterà inoltre non solo una serie di video a tema, ma anche un pannello interattivo, grazie al quale reperire informazioni sugli italiani in Germania, sulla rete consolare e sulle attività del Ministero degli Affari esteri italiano.

Per quanto riguarda l’apprendimento della lingua e della cultura italiana, sarà possibile scaricare gratuitamente l’APP “ItaliAmo”, docenti madrelingua dell’Istituto Italiano di Cultura terranno un mini-corso individuale accelerato e i visitatori potranno cimentarsi in un quiz sull’Italia, ideato appositamente per la Bürgerfest.

Alle 15.00 e alle 16.20 di sabato 8 settembre, ci sarà invece uno spazio dedicato all’infanzia, all’interno della “Bellevue Kunterbunt“, mentre l’ENIT, oltre a promuovere il tema del turismo consapevole e sostenibile, porterà sul palco, alle 13.15 e alle 16.30 di sabato 8, uno spettacolo dell’Orchestra Popolare La Notte della Taranta.

Potete trovare tutte le informazioni relative all’evento ufficiale su www.bundespraesident.de e sul sito dell’Ambasciata d’Italia.