Plus Hostels website

CrossEUWBA imprenditoria femminile imprenditrici donne business angels

In questi ultimi mesi si è parlato molto di imprenditoria femminile e del modo in cui il ruolo delle donne negli ambiti professionali sta finalmente – ma lentamente – cambiando. Laddove prima si considerava un punto d’arrivo semplicemente aumentare l’occupazione femminile, adesso si esige di vedere donne in ruoli dirigenziali e non soltanto nelle fasce più basse delle gerarchie professionali. Il cammino verso la parità assoluta è ancora lungo, anche nelle società occidentali, ma si moltiplicano le iniziative volte a farlo progredire.

Una di queste è CrossEUWBA organizzata dalla Camera di Commercio Italiana in Germania insieme ad altre agenzie europee.

CrossEUWBA (con il sottotitolo “Enhancing the cross-sector emergence of new women business angels across Europe”, ovvero “Valorizzare l’emergenza cross-settoriale di nuove donne business angel in Europa”) è un progetto co-finanziato dall’Unione Europea, della durata di due anni, che terminerà con la fine del 2018. Il suo scopo è facilitare la fondazione di imprese da parte di donne attraverso la figura delle “business angel” (WBAs), per creare una base sostenibile di investimenti privati in Europa.

Facciamo un passo indietro: che cos’è un Business Angel? Con questo termine si indica un individuo che finanzia privatamente, con il proprio capitale, una startup on un’impresa di recente fondazione, in cambio di una parte dei profitti dell’impresa stessa. Si tratta di figure molto ricercate, soprattutto dagli startupper, che scelgono di supportare economicamente le aziende nelle prime fasi del loro sviluppo, tanto perché credono nella validità del progetto, quanto perché in esso riconoscono autentiche possibilità di guadagno.

Come spesso avviene nel mondo dell’imprenditoria, si è riscontrato che le imprese fondate da donne fanno maggior fatica a entrare in contatto con i business angel e a venire giudicate meritevoli di un investimento. Questa discrepanza è stata ricondotta a una serie di pregiudizi che colpiscono le donne fondatrici d’azienda e CrossEUWBA è l’intelligente risposta che la ITKAM e le agenzie partner hanno voluto dare al problema.

Tuttavia il progetto non limita gli investimenti alle aziende fondate da donne, ma sceglie di focalizzarsi sulla figura della Woman Business Angel e di valorizzarne il contributo alla vita economica dell’Unione Europea. Fra i suoi scopi c’è anche un’approfondita comprensione delle sfide che le donne devono affrontare in questi settori lavorativi, di come sia possibile superare certi ostacoli e raggiungere il successo, soprattutto in paesi nei quali la presenza di donne sul mercato del lavoro è percentualmente più bassa della media. Naturalmente CrossEUWBA svolge anche attività più pratiche, come agevolare l’incontro fra WBAs e imprese anche in paesi diversi.

Chi sia interessato a conoscere più da vicino il progetto o a prendervi parte può iniziare partecipando al webinar gratuito sul tema “Women Business Angels across Europe”, l’11 luglio alle 17.00, nel quale saranno presentati i risultati di una ricerca che ha tentato di rispondere a una serie di domande pressanti. Perché ci sono così poche donne fra i Business Angel? Quali specifiche difficoltà devono affrontare le donne che aspirano a questo ruolo in Europa e di che tipo di supporto hanno bisogno per avere successo? Il webinar sarà interattivo e permetterà ai partecipanti di condividere le proprie idee, fare domande e offrire suggerimenti. Chiunque voglia conoscere più da vicino questo tema o stia considerando di diventare Business Angel (o di mettersi alla ricerca di un investitore per la propria startup) può partecipare gratuitamente. Per registrarsi basta inviare una mail a [email protected]