Contenuto promosso da Berlinmeditation.de

Equilibrio, creatività e spiritualità: dopo la pausa estiva tornano a Berlino gli incontri interamente gratuiti di meditazione Sahaja Yoga in italiano. Il primo appuntamento si terrà con una serata introduttiva venerdì 27 settembre alle 19:00, e a seguire tutti i venerdì alla stessa ora presso il Centro di Sahaja Yoga in Behaim Str. 8, 10585 Berlin, Charlottenburg, nei pressi della fermata U7 Richard Wagner Platz. Gli incontri sono della durata di circa un’ora e mezza, non si richiedono iscrizioni e si può partecipare anche a corso già avviato, preferibilmente scrivendo un’email. Sahaja Yoga è presente da molti anni a Berlino e offre corsi di meditazione serali (dalle 19:00) interamente gratuiti in tre lingue: il lunedì in inglese, il martedì in tedesco e il venerdì in italiano. Per ulteriori informazioni sui corsi di yoga a berlino visitare il sito berlinmeditation.de, consultabile anche in lingua italiana.

SAHAJA YOGA

Nei tempi attuali la vita quotidiana è spesso fonte di stress e di insoddisfazione. Si avverte come una spinta verso nuove soluzioni, alla ricerca di qualcosa che non solo ci consenta di superare i problemi che incontriamo in noi stessi e negli altri, ma anche di approfondire il senso dell’esistenza.

CHE COSA È SAHAJA YOGA

Sahaja Yoga si propone come strumento che, attraverso una nuova conoscenza (ma che ha radici antichissime) e alcune semplici tecniche, ci offre la possibilità di affrontare la vita in un modo diverso non solo perché risolve tensioni, paure e difficoltà, ma soprattutto perché apre nuove vie nel cammino della nostra evoluzione. È un’avventura alla scoperta delle dimensioni più profonde, vaste ed appaganti della consapevolezza umana e si rivolge perció a tutti coloro che ricercano il proprio Sé interiore, come anche nuove prospettive per una società equilibrata e serena.

ACCESSIBILE A TUTTI

Ogni essere umano può arrivare a questo stato naturale di nuova consapevolezza ed equilibrio e in breve tempo diventare il vero maestro di se stesso. Sahaja Yoga non è un’organizzazione, un club o una congregazione spirituale: è uno stato dell’essere, ed è un’esperienza reale e spontanea. La realizzazione del Sé e tutti gli insegnamenti di Sahaja Yoga sono gratuiti.

QUALE È LO SCOPO DI SAHAJA YOGA

Attraverso Sahaja Yoga si schiudono dunque nuove potenzialità della nostra consapevolezza. Al di là di quelli che sono gli aspetti conosciuti della natura umana – fisico, mentale, emotivo, psicologico – esiste un altro stato di coscienza di cui hanno parlato spesso gli artisti, i poeti, i profeti, se pure chiamandolo con nomi diversi. Questo stato di coscienza ci fa superare i limiti della nostra individualità – e con essa conflitti e angosce – per accedere al cuore del reale in tutta la sua grandiosità.

COME AVVIENE LA TRASFORMAZIONE

La chiave della trasformazione è un’energia primordiale “materna” – in sanscrito Kundalini – che esiste nella zona sacrale di tutti noi. Questa energia deve essere risvegliata e diretta all’area limbica del cervello dove, una volta stabilizzata, crea un grande senso di pace, di gioia e di equilibrio, preludio di nuove emozionanti scoperte del nostro essere in tutta la sua bellezza. Tutte le tensioni presenti nel sistema nervoso spariscono. L’energia primordiale, una volta risvegliata, va a nutrire un complesso sistema di plessi e canali i quali controllano tutte la funzioni del nostro essere.

Le persone troppo emotive, sensibili, facilmente condizionabili, tendenti nei casi estremi alla depressione come anche, all’opposto, quelle troppo attive e intraprendenti, poco attente ai sentimenti e al limite anche aggressive e dominatrici, tutte trovano l’equilibrio e sviluppano un senso di serenità e una maggiore disponibilità verso il prossimo. Anche le malattie e le disfunzioni tendono a sparire gradualmente.

Durante gli incontri settimanali di Sahaja Yoga, che avranno la durata di circa un’ora, lavoreremo per stabilizzare il processo della Realizzazione del Sé, fenomeno spirituale (chiamato anche nella nostra tradizione “seconda nascita”), che, in genere, si verifica sin dalla prima meditazione.

Conosceremo meglio il nostro corpo sottile, l’insieme dei canali e dei chackra che lo costituiscono e che contengono quelli che normalmente chiamiamo le nostre “qualità” ed i nostri “difetti”. Verranno presentate delle semplici tecniche per lavorare energeticamente su chackra e canali; verrà sviluppata la sensibilità vibratoria, ci serviremo degli elementi semplici (aria, acqua, terra, fuoco), di mantra e della musica. Approfondiremo l’idea della universalità delle religioni, della loro originaria identità, a prescindere dalle vicende storiche e istituzionali che le hanno riguardate.

Sperimenteremo insomma le ipotesi proposte, con amore e disinteresse, dalla fondatrice Shri Mataji Nirmala Devi ai ricercatori della Verità di tutto il mondo, che hanno visto nascere, a partire dal 1970, centri di Sahaja Yoga in oltre 100 paesi.

Per ulteriori informazioni sui corsi di yoga potete consultare anche:

www.sahajayoga.it
www.sahajayoga.de

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here