microfono photo

ESTATE ITALIANA è un ottimo modo di godersi all’aperto della musica di qualità made in Italy, all’interno di una bella e suggestiva cornice. Dal 19 al 30 agosto si terranno infatti nel cortile dell’Ambasciata d’Italia a Berlino una serie di concerti organizzati dall’Istituto Italiano di Cultura, che daranno spazio e rilievo alla musica italiana.

Gli appuntamenti

Lunedì 19 agosto, alle 20.00, si partirà con la musica elettronica di Black Fanfare, progetto solista di Demetrio Castellucci, che coniuga sapientemente il suono melodico e organico elettroacustico con il ritmo degli elementi percussivi. Nato a Cesena nel 1989, Castellucci vive attualmente a Vilnius, ma il suo passato professionale lo ha portato in passato sia a Londra e Berlino.

Mercoledì 21 agosto, alle 20.00, sarà invece la volta di Elettra de Salvo, Eva Spagna e Holger Schliestedt, che presenteranno Se bastasse una sola canzone.
Il progetto è nato da un’idea di Elettra De Salvo e affronta un affascinante viaggio attraverso 70 anni di musica italiana, andando anche a recuperare chicche meno conosciute, ma fortemente rappresentative della nostra storia e della nostra identità.

Venerdì 23, alle 20.00, ci sarà invece un concerto per pianoforte di Rosario Mastroserio, artista che sviluppa, in agile bilico tra interpretazione e improvvisazione, temi musicali che attraversano il tempo e spaziano da Bach a Mascagni, da Rota e Piazzolla.

Lunedì 26, alle 20.00, sarà dedicato alle composizioni di Marco Turriziani e la sua Orchestra Cinetica, prodotte per il teatro, il cinema e film di animazione.
La particolarità dello spettacolo sarà quella di proporre un’alternanza di brani musicali e narrazioni in vari dialetti italiani, che faranno viaggiare il pubblico attraverso le suggestioni e le particolarità delle diverse regioni del Bel Paese.

Mercoledì 28 agosto, alle 20.00, sarà la volta di Violetta Zironi, che dopo l’esperienza vissuta nel 2013 sul paco di X Factor si è esibita sui palchi di tutto il mondo, accompagnata dal suono della sua fedele chitarra.

Il ciclo si concluderà venerdì 30, con i pugliesi Rione Junno, musicisti specializzati nella vibrante commistione delle tecniche del tamburello e delle percussioni. Rione Junno è considerato uno dei più importanti rappresentanti della musica italiana tradizionale, ma al tempo stesso proiettata nel futuro, oltre i confini della musica popolare.

Invitiamo dunque i connazionali a Berlino a partecipare numerosi a questa bella ESTATE ITALIANA.