Uzeda

Il 31 luglio, a Berlino, salirà sul palco dell’Urban Spree (Revaler Strasse 99) una band storica della scena indipendente italiana: gli Uzeda.

La formazione catanese, costituitasi nel 1987 e molto seguita anche negli Usa negli anni novanta e duemila, è una delle più rappresentative della scena post-punk italiana.

Cinque dischi con lo storico produttore americano Steve Albini (già al lavoro con artisti come Nirvana, Sonic Youth, Foo Fighters, PJ Harvey e frontman degli Shellac), tre dischi incisi per la leggendaria etichetta Touch and Go (Blonde Redhead, Calexico) e un’indipendenza creativa perseguita negli anni con rigore quasi assoluto, sono il patrimonio artistico di una band molto amata non solo dal suo pubblico, ma anche dalla critica.

A Berlino gli Uzeda presenteranno il loro ultimo album, Quocumque jeceris stabit, uscito il 12 luglio per un’altra label di altissimo profilo come la Temporary Residence Ltd (William Basinski, Eluvium) e registrato ancora una volta con Steve Albini.

Le porte si apriranno alle 20.00 e faranno da opening act i progetti Manual fo Errors (Manlio Maresca) e Fitzkarraldo (James Anderson, Emanuele Calì, Riccardo Scaramagli).

Qui potete acquistare i biglietti, mentre questo è l’evento facebook ufficiale.