battuta sulle persone intersex
Photo by Software AG Deutschland

Una battuta ha messo al centro di recenti polemiche Annegret Kramp-Karrenbauer, attuale presidente della CDU ed erede di Angela Merkel alla guida dei cristiano-democratici. Nella giornata di giovedì, infatti, la presidente ha partecipato ai festeggiamenti del Carnevale, a Stockach, nel Baden-Württemberg meridionale, e in particolare ha preso parte al cosiddetto “Tribunale dei pazzi”, tradizione cittadina che risale addirittura al 1351.

In questa circostanza la leader della CDU ha fatto una battuta sulle persone intersex. In particolare, Kramp-Karrembauer avrebbe detto, come riportato dalla stampa tedesca: “Fate attenzione agli uomini di oggi! Chi di voi è stato a Berlino, recentemente? Lì c’è anche la fazione parlamentare del Latte Macchiato, che vuole introdurre i bagni per il terzo sesso, che sono, in sintesi, per i maschi che ancora non sanno se hanno il permesso di fare pipì ancora in piedi o se lo devono già fare seduti”.

Molto presto sono arrivate le prime richieste di scuse, tra le quali quelle di associazioni gay che hanno sottolineato quanto lo scherzo fosse di cattivo gusto. Non si è fatta attendere neanche la politica. Sven Lehmann, dei Verdi, ha dichiarato che il Carnevale è una festa di tutti e per tutti e non dovrebbe essere usata per attaccare le minoranze, mentre il senatore per la cultura di Berlino, Klaus Lederer, ha definito quello di Annegret Kramp-Karrenbauer uno “scherzo tragico”.

Sulla stessa linea anche il sindaco di Berlino, Michael Müller, che ha dichiarato su Twitter: “Una gag di Carnevale può essere divertente o meno, modesta o brillante, ma c’è sempre un atteggiamento dietro all’umorismo”. Ha inoltre aggiunto: “Kramp-Karrenbauer non dimostra di esercitare in modo appropriato la sua funzione pubblica, se il suo scherzo esprime un’istanza discriminatoria”.