Ecco Rainmaking, il primo co-working che unisce Berlino e Londra

3 February 2014

Share Button
Il Rainmaking a Londra (dalla pagina Facebook)

Il Rainmaking a Londra (dalla pagina Facebook)

Si chiama Rainmaking Loft e viene da Londra, con le migliori aspettative. Il prossimo 27 febbraio, il coworking nato nella capitale inglese aprirà la sua prima filiale estera: per fare questo ha scelto Berlino, tra le città europee più attive a livello di tecnologia e digitale.

Rainmaking Loft, come scrive Venture Village, si insedierà nella sede di Startupbootcamp, a pochi passi da Checkpoint Charlie. Nei circa 1000 metri quadrati di spazio disponibile verranno installate in totale 80 scrivanie, insieme ad una sala per eventi, un bar e una caffetteria.

L’annuncio è stato dato dal direttore di Startupbootcamp, Alex Farcet: «Il nostro spazio è cresciuto fino a diventare uno dei luoghi più cool e amichevoli della città. Per questo, siamo più che orgogliosi di unire le nostre forze a quelle di Rainmaking Loft», con cui si cercherà di instaurare un canale di interscambio (di conoscenze e di talenti) tra Londra e Berlino.

Chi affitterà una scrivania nel nuovo co-working berlinese, ad esempio, avrà a disposizione risorse e accesso agli eventi anche nell’omologo spazio londinese. E viceversa. Il Loft, nella capitale tedesca, avrà inoltre a disposizione “Angels in Residence” una area separata affittabile dai founders in visita a Berlino.

Share Button