Plus Hostels website

Si avvicina un importante evento per il Neues Museum di Berlino: il centenario del ritrovamento del leggendario busto che raffigura la regina Nefertiti, la cui età anagrafica è di ben 3400 anni. Il prossimo 6 dicembre, il museo inaugurerà un’esibizione di arte egiziana di cui la celeberrima scultura sarà il fiore all’occhiello.

Questo avverrà nonostante una disputa tutt’ora in corso con il Cairo riguardante la sua proprietà. Il busto, infatti, è in cima alla “lista dei desideri” di cinque capolavori artistici che l’Egitto rivorrebbe indietro, considerandoli parte della propria eredità culturale. La Germania ha sempre detto che la scultura venne acquistata legalmente dallo stato Prussiano e che alcuni documenti lo provano.

Il 6 dicembre 1912, il busto fu ritrovato dall’archeologo tedesco Ludwig Borchardt tra le rovine di Amarna, antichissima città fondata dal re Akhenaton, marito di Nefertiti. Akhenaton è conosciuto per aver convertito il regno al monoteismo, introducendo il culto di un solo dio, il dio del sole Aton.

Scavando tra le fondamenta della città, Borchardt rinvenne, oltre al busto, anche altri 7000 reperti archeologici: 600 di essi, tra cui i troni restaurati della coppia regale, verranno esposti al Museo. La mostra si chiamerà “Sotto la luce di Amarna” e resterà aperta fino al 13 aprile 2013.