Il progetto Fünf Morgen
Il progetto Fünf Morgen

Un lungo muro diviso in tre sezioni, alto cinque metri – più di quello che divise Berlino per quasi trent’anni – per proteggere i residenti di un complesso abitativo di lusso dal rumore proveniente da un parco giochi frequentato dai bambini.

È quanto sta succedendo a Berlino, nel distretto di Steglitz-Zehlendorf, ricca zona a sud-ovest della città. Il sistema di isolamento acustico, sviluppato dal costruttore del progetto edilizio “Fünf Morgen” Stofanel, sta causando grande controversia in città.

La Spielplatz “sotto accusa” appartiene al complesso del Kinderhaus Tom Sawyer, dove circa 110 bambini utilizzano i giochi presenti durante il giorno, soprattutto nel pomeriggio. Per Anne Pallada, direttrice del centro, si tratta di una misura inammissibile.

Nel mirino il cambio del progetto, che inizialmente avrebbe previsto un’unica barriera di pochi metri. Secondo Pallada, la ditta costruttrice ha poi deciso unilateralmente di fare diventare tre i muri anti-rumore, circondando l’intero parchetto ricreativo.

Alcuni dei giochi sono stati smantellati (parzialmente o interamente) per la costruzione dei muri, scatenando l’opposizione dei dipendenti del centro. Le barriere – la cui costruzione procederà nei prossimi giorni – saranno costruite tra Marshallstrasse e Tom-Sawyer-Weg.

Politici e opinione pubblica stanno contestando il progetto in queste ore. Il sindaco del distretto Norbert Schmid (CDU), tuttavia, ha difeso la decisione di costruire le barriere, spiegando l’importanza di queste misure per scongiurare possibili lamentele future.