Photo by Libertinus

Nella notte tra martedì e mercoledì un uomo è morto all’interno della stazione di Kottbusser Tor, a Kreuzberg, spinto sotto la metropolitana della linea U8 in arrivo.
È già attiva una commissione di inchiesta per omicidio colposo. Anche se la dinamica non è ancora totalmente chiara, infatti, pare che la spinta che ha proiettato l’uomo sotto la metropolitana sia stata intenzionale. Accompagnata da una persona su una sedia a rotelle, la vittima, un trentenne, si sarebbe scontrato fisicamente con quelli che vengono definiti degli “uomini sospetti”.

Secondo quanto pubblicato dal Berliner Morgenpost, un video mostrerebbe la dinamica e in particolare come il trentenne sia stato spinto, durante la colluttazione, oltre il bordo della banchina, mentre arrivava la metropolitana.
Arrivata a Kottbusser Tor nel cuore della notte, la polizia ha interrogato i testimoni e acquisito le riprese video dell’incidente. Si presume che si arriverà presto all’identificazione dei responsabili, considerando che sono tutti visibili e riconoscibili.
Trascinata per diversi metri, l’uomo ha riportato ferite mortali, nonostante i tentativi di rianimarlo sul posto. Secondo le prime informazioni, tutte le persone coinvolte apparterebbero a un giro di droga. Non è ancora chiaro se lo scontro sia stato estemporaneo o se i due gruppi si conoscessero, mentre un portavoce della procura ha dichiarato che esisterebbero anche prove di un possibile traffico di stupefacenti, collegato all’episodio.

Kottbusser Tor è uno dei luoghi considerati a rischio di criminalità a Berlino e le reazioni della politica sono state rapide e ufficiali. Il portavoce nazionale del gruppo liberale dell’FDP presso il parlamento cittadino, Marcel Luthe, ha dichiarato infatti che “questo ennesimo incidente evidenzia purtroppo la necessità di rafforzare la sicurezza presso le linee del traffico cittadino con l’ausilio di personale e non solo di telecamere”.

Non è la prima volta, in effetti, che accadono episodi simili. All’inizio dell’anno, infatti, un 41enne ha dovuto rispondere di tentato omicidio, a Berlino, dopo aver cercato di trascinare per i capelli una diciassettenne sui binari, a Mitte. Fortunatamente la ragazza è riuscita a salvarsi. Nel 2016, invece, una ventenne è morta a Charlottenburg, all’interno della stazione di Ernst-Reuter-Platz, spinta da un uomo mentalmente instabile sotto il convoglio della metro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here