Il Primo Maggio è una festività particolarmente sentita a Berlino e, in modo non dissimile da quanto accade in Italia, è occasione di festeggiamenti e concerti, ma anche di proteste e manifestazioni politiche. Inoltre il mese di maggio è percepito come la vera “estate” tedesca, il momento in cui i rigori dell’inverno si possono considerare ufficialmente archiviati e la città si popola di open air ed eventi di ogni genere. Gli appuntamenti più attesi della città, quest’anno sono due: il MyFest, il festival di strada, arrivato alla quindicesima edizione, che si svolge a Kreuzberg, e il nuovissimo MaiGörli.

Grande attenzione è stata posta alle misure necessarie a garantire la sicurezza, tanto alla luce del recente sventato attentato alla Mezza Maratona di Berlino, quanto in virtù del fatto che le manifestazioni coinvolgono zone spesso considerate a rischio, come l’area intorno Kottbusser Tor, Görlitzer Park e Oranienstraße.

Pur con tutte le cautele, tuttavia, Kreuzberg intende festeggiare il Primo Maggio con il consueto entusiasmo.

MyFest

Quest’anno gli organizzatori del MyFest hanno scelto come tema della manifestazione la lotta alla violenza, prendendo posizione contro le degenerazioni di alcune manifestazioni degli anni passati. L’intenzione è quella di opporre la celebrazione pacifica alla rivolta di strada, per garantire a tutti, visitatori e residenti, un’esperienza gioiosa e soprattutto sicura.

Il programma del festival prevede diverse forme di intrattenimento, dai Dj ai comici, dagli artisti di strada alle band che si alterneranno sui molti palchi distribuiti per il quartiere e, ovviamente, una vasta offerta di street food. A Kreuzberg, celebrare il primo maggio insieme, in una gioiosa fusione di culture e generazioni diverse, è una tradizione estremamente sentita.

C’è anche una sezione del festival dedicata interamente ai bambini, nella zona di Mariannenplatz, con una serie di attività pensate apposta per garantire ai più piccoli un pomeriggio di divertimento in tutta sicurezza, con gare sportive, percorsi esplorativi, origami, maschere di cartapesta, costumi e face-painting.

MaiGörli

I due palchi del festival ospiteranno rispettivamente musica dal vivo con artisti locali e Djset dedicati alla musica house ed electro. Fra i nomi annunciati per il palco dell’elettronica ci sono Oliver Koletzki, Dirty Doering e M.A.N.D.Y.

L’ingresso è gratuito, ma soggetto a controlli. Per esempio, sarà vietato portare con sé bottiglie di vetro e lattine (è permesso, invece, portare cibo e bevande in bottiglie di plastica e contenitori di cartone) e non sarà permesso, per ovvie ragioni, accendere fuochi per grigliate o barbecue. Naturalmente sarà possibile acquistare cibo e bevande anche sul posto e la locale azienda idrica distribuirà acqua gratuitamente.