AperturaCronacaCronaca: Berlino

Riacciuffato lo stupratore evaso sabato a Berlino

La polizia è riuscita a riacciuffare il 57enne con precedenti per stupro che era evaso lo scorso sabato, durante un’uscita sorvegliata. L’arresto è avvenuto a Berlino venerdì mattina.

Resta invece ancora in libertà, e non identificato, l’autore dello stupro avvenuto all’interno di Treptower Park, nella notte tra mercoledì e giovedì.

È stato arrestato lo stupratore evaso a Berlino sabato scorso

Nel 2015 l’uomo era stato condannato a cinque anni di reclusione per stupro e lesioni. Una volta scontata la pena, era stato posto in detenzione di sicurezza, un regime penitenziario adottato per chi si ritenga ancora pericoloso per la società. Questo tipo di detenzione prevede che, al termine della pena detentiva ordinaria, l’ex detenuto rimanga sotto la custodia dello Stato per un periodo aggiuntivo, durante il quale si lavora per la sua reintegrazione sociale, anche con un’offerta terapeutica adeguata.

Sono inoltre previsti una serie di permessi sorvegliati e finora l’uomo si era comportato sempre bene, quando ne aveva beneficiato. “Le complessive 42 uscite si sono svolte tutte senza problemi” ha dichiarato l’amministrazione del senato di Berlino per la giustizia. Poi, la 43esima, quella dell’evasione.

Nessuna connessione tra il 57enne e il responsabile dello stupro di Treptower Park

I media hanno riportato che la fuga di sabato scorso sarebbe avvenuta mentre l’uomo, scortato dagli agenti, era in visita alla madre, nel distretto di Neukölln. Il 57enne sarebbe scappato dalla finestra del bagno. Le autorità non hanno tuttavia ancora confermato questa versione. Ad ogni modo, dopo quasi una settimana di fuga, il latitante è stato riconosciuto e arrestato. Nei giorni precedenti erano state diffuse le sue foto segnaletiche.

Nonostante l’evasione dell’uomo, gli investigatori hanno escluso qualsiasi coinvolgimento del 57enne nello stupro avvenuto mercoledì notte a Treptower Park. In relazione a questo caso, le indagini sono ancora in corso e lo stupratore non sarebbe stato ancora identificato.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio