CronacaCronaca: Berlino

Sempre più corse clandestine a Berlino

Le corse clandestine possono sembrare un elemento marginale, nel più ampio settore delle attività criminali, ma a Berlino stanno diventando un problema di non poco conto. Questo fenomeno, infatti, ha conosciuto negli ultimi anni una preoccupante crescita, sulla quale nulla sembra avere un effetto deterrente, né le numerose vittime fra i corridori né gli sforzi delle autorità per perseguire chi partecipa a queste gare e chi le organizza.

L’ultimo caso in centro: due morti

Mercoledì scorso, per esempio, un gravissimo incidente si è verificato nei pressi della Chiesa della Memoria, un monumento storico situato nel quartiere di Charlottenburg. Due giovani, di 18 e 27 anni, a bordo di una BMW da 320 Cv con targa ucraina, hanno perso la vita schiantandosi proprio davanti alla chiesa, dopo aver sfrecciato lungo il Kurfürstendamm. Il diciottenne è morto sul colpo, il ventisettenne in ospedale. È stato presto chiaro che non si era trattato di un inseguimento, ma di una corsa, e che il guidatore aveva perso il controllo del veicolo.

Le corse clandestine sono aumentate nel 2024

Le indagini della polizia berlinese, fino a questo momento, rivelano un incremento di questi episodi rispetto all’anno scorso. Alla data del 30 aprile 2024, la polizia di Berlino aveva registrato un totale di 224 gare automobilistiche illegali, tra cui 80 gare individuali, 98 fughe dai controlli della polizia e 46 gare automobilistiche con almeno due o più partecipanti.

L’anno scorso i percorsi più popolari erano l’autostrada 100, seguita da Landsberger Allee, Nonnendammallee, Spandauer Damm e la A115. Quest’anno, secondo la polizia, il maggior numero di gare si è svolto sull’autostrada urbana A100, sulla A113, sulla Heerstraße, sulla Lichtenberger Brücke e sulla A115. Anche il Kurfürstendamm sembra aver attirato più di recente, l’attenzione di coloro che praticano corse clandestine.

Il tragico incidente di mercoledì non è un caso isolato; già nel 2016, lungo lo stesso viale, si era verificato un altro schianto mortale. In quell’occasione, una Mercedes e un’Audi si erano lanciate in una corsa folle, raggiungendo la velocità di 170 km/h, con conseguenze fatali.

In Germania, dal 2017, le corse automobilistiche non autorizzate sono diventate un reato a tutti gli effetti, dopo essere state trattate per anni come illeciti amministrativi. Questa misura legislativa, a quanto si può constatare, non ha avuto un effetto deterrente.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Pulsante per tornare all'inizio