AperturaAttualità

Si addormenta in auto dopo aver urtato un cancello: presunto spacciatore svegliato dalla polizia

Giovedì sera, la polizia di Berlino ha arrestato un presunto spacciatore nel distretto cittadino di Schöneberg, in circostanze alquanto insolite. Il sospetto dormiva infatti dalla grossa, dopo essersi apparentemente scontrato con un cancello.

Non deve essere bellissimo essere svegliati da agenti in divisa, specie se l’auto non è esattamente “in ordine”, ma questo è proprio quanto accaduto. Il seguito verrà determinato nel corso degli accertamenti del caso, inevitabili, viste le circostanze.

Urta un cancello con l’auto e si addormenta: un pisolino “fatale”, per un presunto spacciatore

Attorno alle 19.40, un addetto alla di sicurezza ha notato il soggetto profondamente addormentato all’interno del veicolo. L’auto aveva il motore ancora acceso e si trovava nel vialetto d’ingresso di una scuola, in Barbarossaplatz.

Le forze dell’ordine, avvertite dal testimone, sono giunte sul posto e hanno svegliato il conducente, procedendo successivamente alla perquisizione dell’auto, durante la quale hanno rinvenuto diverse sostanze stupefacenti.


pulizie

Leggi anche:
Condannato addetto delle pulizie accusato di vari furti in un ospedale di Berlino

Il presunto spacciatore, un individuo di 33 anni, è stato quindi arrestato e le autorità hanno sequestrato sia l’auto che il suo telefono cellulare. Non si conoscono altri dettagli relativi alla vicenda, né perché l’uomo si fosse addormentato in macchina dopo l’incidente, lasciando peraltro il motore acceso.

Dopo un esame del sangue e dopo le procedure di identificazione di rito, comunque, il sospetto è stato trasferito al dipartimento di polizia competente, che sta ancora svolgendo le indagini sull’incidente e sulle eventuali responsabilità della persona coinvolta.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
i