Plus Hostels website

Il prossimo 10 dicembre il Com.It.Es. di Berlino organizza presso l’Ambasciata d’Italia un incontro-dibattito dal titolo “Una Costituzione per l’Europa?”, dedicato al futuro dell’Unione. Si tratterà di una preziosa occasione di riflessione e dialogo su temi che ci riguardano da vicino e che possono avere un’influenza considerevole sul nostro futuro, in quanto Italiani in Germania, ma soprattutto, nelle parole dell’Ambasciatore d’Italia a Berlino Luigi Mattiolo, in quanto “Europei in Europa”. Che profilo dovrà assumere l’Unione Europea negli anni a venire?

L’evento prende spunto dalle recenti celebrazioni per gli anniversari della Costituzione italiana (2018) e di quella tedesca (2019) e dal recente rinnovo del Parlamento europeo e della Commissione europea, per esplorare le ipotesi di sviluppo ed evoluzione delle istituzioni della nostra Unione, con un panel costituito da ospiti d’eccezione.

L’evento, che vede il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Berlino, sarà moderato dal Prof. Gregor Fitzi, co-Direttore del Centro di studi sulla cittadinanza all’Università di Potsdam, che ha approfondito il tema dell’ascesa del populismo in Europa. Ad aprire i lavori sarà Sua Eccellenza l’Ambasciatore d’Italia Luigi Mattiolo.

Il panel sarà composto dall’Avvocato Wilma Viscardini, dello Studio legale Donà Viscardini di Padova-Berlino-Bruxelles, già membro del Servizio giuridico della Commissione europea e patrocinante davanti alla Corte di giustizia dell’Unione europea; dal Dr. Beda Romano, corrispondente da Bruxelles de Il Sole 24 Ore dove segue le istituzioni comunitarie e la Nato; e dal Prof. Gino Scaccia, costituzionalista e autore di numerosi saggi e articoli sui più disparati temi legati al diritto costituzionale.

L’evento “Una Costituzione per l’Europa” si terrà presso l’Ambasciata d’Italia a Berlino (Tiergartenstraße 22, 10785 Berlino) a partire dalle ore 18:00 di martedì 10 dicembre.

La partecipazione a questo evento è gratuita e aperta a tutti, ma i posti disponibili sono limitati e di conseguenza è obbligatoria l’iscrizione, che può essere effettuata inviando una mail al Com.It.Es a questo indirizzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here