RBL Berlin, la radio no profit

Se vivete a Berlino forse vi è capitato di ascoltarla e di partecipare ai suoi eventi, o magari ne avete già letto proprio qui sulle pagine del Mitte.
Radio Banda Larga Berlin ha da poco compiuto due anni, ma ha già fatto parecchia strada. Era cominciata con tre amici ed un microfono e oggi è una community con quasi un centinaio di iscritti ufficiali, zoccolo duro di un più ampio network che arriva a coinvolgere migliaia di persone. RBL ha inoltre due sedi fra le quali si alterna la programmazione (LaBettolab, a Neukölln, e GlogauAIR, a Kreuzberg), in diretta web da Berlino tutti i week-end, mentre il resto della settimana le dirette arrivano dalla sorella maggiore, RBL Torino.

Dopo aver raggiunto il livello di internazionalità e di inclusività sperato, con numerosi programmi radiofonici in lingua inglese e una solida base partecipativa nella capitale tedesca, RBL Berlin si è posta nuovi, ambiziosi obiettivi per il 2019. L’obiettivo più importante è di sicuro la creazione di uno studio radiofonico completo, da sostenere grazie ai ricavati di un Crowdfunding.

Se l’operazione avrà il successo sperato RBL potrà attrezzare uno spazio radiofonico berlinese aperto a tutti, ma dedicato in particolar modo a chi ne ha più bisogno. Parliamo ad esempio di chi non può permettersi di comprare la strumentazione per conto proprio, o incontra delle difficoltà nell’approcciare in solitaria il mondo, sempre più competitivo, della produzione musicale.

Remare contro una logica competitiva per favorire invece l’integrazione creativa è uno dei principi che accompagnano RBL Berlin fin dai suoi inizi. Oltre ad ospitare l’organizzazione di workshop radiofonici accessibili a tutti, lo studio sarà quindi un luogo dove artisti professionisti, aspiranti dj e speaker, ma anche semplici curiosi, potranno incontrarsi per condividere le loro passioni e il loro know-how musicale, contribuendo anche ad ampliare la community e l’audience di RBL Berlin, in linea con la politica no profit che la contraddistingue.

Il Crowdfunding è stato lanciato sulla piattaforma VisionBakery e prevede anche una serie di premi  di partecipazione con cui la radio ringrazia chi la sostiene. Chiunque possa e desideri donare qualcosa può farlo, con pochi clic, su questa pagina, dove si trovano anche informazioni più dettagliate sulla strumentazione che la radio sarà in grado di acquistare in base alla cifra raggiunta.

Facebook ufficiale della radio

Mixcloud

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here