Women photo
Donne

Il 1° dicembre, a Berlino, l’associazione ReteDonne e.V, presenterà l’evento “Women in E-motion: le sfide quotidiane delle donne tra digitalizzazione e stereotipi mediatici”.
Nell’ambito dell’incontro, che vuole essere un momento di riflessione collettiva, si rifletterà sul fatto che l’Europa, nonostante gli importanti traguardi finora raggiunti, sia ben lungi da aver realizzato l’obiettivo della parità di genere.

Il tema del ritardo nel conseguimento del fine dell’uguaglianza tra uomini e donne verrà associato a una riflessione sulla digitalizzazione progressiva, nel mondo del lavoro e all’interno della società.
In una dimensione in cui l’attività umana, personale e professionale, è condizionata da piattaforme virtuali e dagli algoritmi del Web, è sempre più difficile sviluppare una personalità emancipata da modelli imposti.
Nel mondo del lavoro, inoltre, la digitalizzazione semplifica il processo lavorativo e a volte anche la gestione del nucleo famigliare, ma porta anche al rischio di una progressiva alienazione all’interno delle relazioni interpersonali.

Affronteranno questi temi, da diverse prospettive, le seguenti esperte internazionali:

-Dott. Vittorina Maestroni, presidente del Centro Documentazione Donna di Modena

Patrizia Molteni, PhD (Parigi), caporedattrice di Focus-In, magazine francoitaliano e presidente dell’Associazione EmiliaRomagna a Parigi

-Dr. Delal Atmaca, CEO della Federazione associazioni femminili migranti autonome Damigra (Berlino/Halle), consulente del governo tedesco sul tema della migrazione

-Dr. Maria Rosaria di Nucci, economista, ricercatrice senior presso la Freie Universität Berlin e consulente della UE nel campo dell’energia

Agli input teorici seguiranno workshop pomeridiani sul tema sviluppato, gestiti dalle seguenti professioniste:

Barbara Bernardi, videomaker, regista, esperta in mediazione interculturale visiva e fonica (Berlino/Kopenhagen)

Petra Fantozzi, fotografa, esperta in fotografia emozionale (Berlino/Lucca)

Valentina Sartori, artista, pittrice interculturale (Berlino)

Il contributo della regista e documentarista Chiara Sambuchi (Roma/Berlino) concluderà i lavori del pomeriggio, a cui seguirà, per socie ed eventuali nuove iscritte, l’assemblea annuale dell’associazione, che vedrà quest’anno anche nuove elezioni.

Anche questo ottavo convegno nazionale, il secondo organizzato dalla presidente nazionale uscente Lisa Mazzi a Berlino, dopo quello del 2013 sulla violenza di genere, mostra inoltre come l’Associazione abbia assai a cuore il tema delle donne trasnazionali, o rifugiate.
I membri di ReteDonne considerano infatti importante che la corretta integrazione di queste donne, all’interno dei singoli Paesi di accoglienza, passi attraverso la condivisione di conoscenze e competenze e una profonda e concreta solidarietà femminile.

Possono interessarvi anche

Berlino è femmina. Lisa Mazzi, italiana dell’anno

Dalla parte delle donne: Monica Carco’ e il suo impegno in Nord Africa e Medio Oriente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here