m29

Un viaggio interattivo, a bordo di un autobus, attraverso la composizione sociale ed economica di Berlino.

È quanto possiamo sperimentare grazie a “M29 – Berlins Buslinie der großen Unterschiede”, il nuovo bellissimo reportage multimediale pubblicato dalla redazione del Berliner Morgenpost, che da un paio d’anni sta puntando molto sulla realizzazione di prodotti editoriali tecnicamente all’avanguardia.

Dalle ville del Grunewald al Küdamm, il ricco viale commerciale di Berlino Ovest, da Checkpoint Charlie a Neukölln, l’M29 è l’autobus degli opposti: congiunge un lato della città all’altro, mostrando al viaggiatore uno spaccato autentico della capitale tedesca.

Il tragitto si traduce in una serie di infografiche, accompagnate da video, fotografie, estratti audio e contenuti testuali che analizzano alcuni dei principali aspetti socio-economici di Berlino, raccontandone le variazioni a seconda della collocazione geografica.

Ci sono più elettori della CDU a Moritzplatz o An der Urania? Più immigrati vicino al Görlitzer Park o al KaDeWe? E dove si colloca il maggior numero di giovani, ladri, disoccupati?

La variazione della composizione sociale ed etnica da un capolinea all’altro conferisce all’M29 il titolo di “autobus delle grandi differenze”. Con risultati sorprendenti: sapreste dire, senza guardare, in quale fermata del tragitto si trovano più appartamenti in affitto su Airbnb?

Per scoprirlo, clicca qui.