[© Berlin IckLiebeDir on Flickr / CC BY 2.0]
[© Berlin IckLiebeDir on Flickr / CC BY 2.0]

Berlino e il suo fermento entrano nel nuovo anno e le manifestazioni, tra nuove edizioni e prime volte, non mancheranno. Ecco allora i 5 eventi da non perdere nel 2015 nella capitale tedesca!

LOOLAPALOZA FESTIVAL
12 e 13 settembre 2015

Lykke Li al Lollapalooza 2014 | © Cambria Harkey [free press photo]
Lykke Li al Lollapalooza 2014 | © Cambria Harkey [free press photo]

È Berlino la città scelta per ospitare la prima edizione europea del Lollapalooza Festival, la manifestazione musicale itinerante ideata da Perry Farrell (già cantante dei Jane’s Addiction) negli Stati Uniti 28 anni fa ed esportata poi in Sud America (Cile, Brasile e Argentina). L’appuntamento con la versione europea del festival si terrà il 12 e 13 settembre 2015 presso l’ex aeroporto di Tempelhof. La lineup è ancora un mistero, ma le prime band dovrebbero essere annunciate a breve.

BERLINALE
05-15 febbraio 2015

"The Wizard Of Oz" in Technicolor
“The Wizard Of Oz” in Technicolor

Imperdibile, come ogni anno, la Berlinale. Il Festival internazionale del cinema di Berlino, quest’anno alla sua 65esima edizione, celebrerà uno dei più simbolici anniversari legati alla storia del grande schermo: il 100° anniversario della nascita del Technicolor. La retrospettiva dedicata comprende circa 30 film, dei quali 6 film britannici e alcuni dei quali restaurati, tutti girati dal 1915 al 1953.

Il Festival premierà inoltre il suo regista-simbolo, la sua icona più rappresentativa: Wim Wenders. Il regista riceverà l’Orso d’Oro come riconoscimento ad una straordinaria carriera, che lo ha portato a vincere la Palma d’Oro a Cannes (nel 1984), il Leone d’Oro a Venezia (nel 1982) e l’Orso d’Argento alla Berlinale (nel 2000).

In concorso anche il nuovo grande lavoro di Terrence Malick, che ha scelto la manifestazione cinematografica tedesca per presentare al pubblico “Knight of Cups”. Nel cast tre nomi di prim’ordine: Natalie Portman, Christian Bale e Cate Blanchett.

Mentre l’attesissima versione cinematografica di “Cinquanta sfumature di grigio”, diretta da Sam Taylor-Johnson e interpretata da Jamie Dornan e Dakota Johnson, verrà proiettata per la prima mondiale proprio durante il 65th Berlin International Film Festival il prossimo 11 febbraio.

Infine, ricordiamo che c’è tempo fino al prossimo 9 gennaio per partecipare alla selezione esclusiva di “Close Up!”, l’opportunità offerta dalla Berlinale e da C/O Berlin a 13 giovani fotogiornalisti di calcare il tappeto rosso del prossimo Festival Internazionale del Cinema di Berlino.

CHAMPIONS LEAGUE FINALE 2015

[itineri.de on Flickr / CC BY-ND 2.0]
[© itineri.de on Flickr / CC BY-ND 2.0]

Le partite di Championship hanno una lunga tradizione a Berlino che quest’anno si ripeterà con la finale della UEFA Champions League che si terrà il 6 giugno 2015 all’Olympiastadion. La finale femminile, invece, si terrà il 14 maggio. I biglietti sono venduti esclusivamente sul sito ufficiale UEFA,

THE BOTTICELLI RENAISSANCE

David LaChapelle, "The Birth of Venus" (2009)
David LaChapelle, “The Birth of Venus” (2009)

Dalla fine di settembre al 24 gennaio 2016, a Berlino si terrà una mostra-omaggio al pittore Sandro Botticelli (1445-1510), tra i più importanti artisti del Rinascimento. Attraverso le riproduzioni e le modernizzazioni dell’artista fiorentino, la cui influenza si estende fino ai giorni nostri, il visitatore verrà guidato alla scoperta della sua opera e della sua eredità pittorica, rivalutata a partire dal diciannovesimo secolo. Le influenze di Botticelli sul modernismo e altre correnti artistiche, tra cui la pop art, verranno esplorate a fondo sulle pareti della Gemäldegalerie. Non mancheranno le opere originali dell’artista rinascimentale italiano: tra esse, venti quadri saranno mostrati al pubblico per la prima volta. Dopo la mostra dedicata a Pasolini, anche il 2015 porterà dunque un grande omaggio ad uno dei più importanti geni italiani di sempre.

10° ANNIVERSARIO MEMORIALE PER GLI EBREI ASSASSINATI D’EUROPA

[© keriluamox on Flickr / CC BY-SA 2.0]
[© keriluamox on Flickr / CC BY-SA 2.0]

Il Denkmal für die ermordeten Juden Europas, progettato dall’architetto Peter Eisenman e dall’ingegnere Buro Happold, compie 10 anni. Situato a Mitte, tra la Porta di Brandeburgo e Potsdamer Platz, il memoriale delle vittime della Shoah venne inaugurato il 10 maggio 2005, a cinque mesi dal completamento dei lavori durati poco più di un anno e mezzo.

Sono 2.711 le stele in calcestruzzo grigio sulla superficie di 19.000 metri quadrati: organizzate in una griglia ortogonale, le stele sono larghe 2,375 m e lunghe 95 cm, mentre l’altezza varia da 0,2 a 4 metri, e formano un percorso labirintico percorribile a piedi che ha l’obiettivo di disorientare e portare ad una solitudine angosciante.