Francoforte

Il cinema di Carmelo Bene al Kino Pupille

http://it.wikipedia.org/wiki/File:Carmelo_bene.jpg
Carmelo Bene [pubblico dominio_remixed]

Francoforte

di Nicole Braida

Francoforte – Il Kino Pupille, ovvero il cinema ufficiale dell’Università di Francoforte, presenta il prossimo mercoledì 13 novembre uno scorcio sul cinema underground italiano. La serata è infatti dedicata alla figura artistica di Carmelo Bene.

Salomè, riadattamento cinematografico del 1972 dell’opera teatrale che aveva debuttato nel ’64, sarà introdotta da Marc Siegel, docente alla facoltà di cinema di Francoforte. Carmelo Bene, figura cardine della scena teatrale sperimentale degli anni sessanta e settanta, si è ispirato al testo di Oscar Wilde, per costruire una versione cinematografica del mito biblico dal gusto perversamente erotico e dall’estetica decisamente pop.

Il colore, il simbolico, storia antica e contemporanea, vengono mescolate in un discorso filmico avanguardista. Le voci spesso asincrone, si sovrappongono a musiche e costumi decisamente anacronistici.

Carmelo Bene interpreta Erode, mentre alla modella Donyale Luna è affidato il ruolo di Salomè, la cui madre Erodiade è invece interpretata dalla celebre Veruschka. Bene mescola pop art e mito biblico, mescola dialetti: Giovanni Battista parla in dialetto pugliese, Salomè conserva un tipico accento anglofono.

Leggi tutte le notizie sulla tua città su Il Mitte / Francoforte

Le musiche variano da Čajkovskij, a Strauss, a Brahms, fino alle più semplici variazioni folkloristiche italiane contemporanee. La narrazione è veicolata non da chiari dialoghi e da una successione di sequenze, ma da un eccedere di stimoli sonori e coloristici, dove la parola diventa ornamento, eco di fondo. Al centro dell’opera sia filmica che teatrale si dispone la “macchina attoriale”, ciò che per Bene rappresentava la fusione dell’attore con la macchina.

L’opera, come buona parte della produzione di Bene, all’epoca dell’uscita venne snobbata sia dal pubblico che dalla critica. Nonostante il grande successo, che poi Carmelo Bene otterrà negli anni successivi, le sue produzioni cinematografiche restano a tutt’oggi parte di un cinema underground, che trova poco spazio nella distribuzione corrente.

Mercoledì 13 alle ore 20.30 al Kino Pupille, la versione di Salomè sarà proiettata in lingua originale italiana (con sottotitoli in inglese).

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio