Berlino, si sente dire spesso, è un unico grande Baustelle: un’impressione spesso suffragata dai fatti, visto che la città ospita costantemente decine e decine di cantieri aperti, non solo nelle zone periferiche, ma anche – e soprattutto – in quelle centrali. B.Z. ha identificato i tre più grandi siti attualmente in costruzione nel cuore di Berlino.

3. Ampliamento della Marie-Elisabeth-Lueders-Haus. Il grande edificio governativo, progettato da Stephan Braunfels ed intitolato ad una delle rappresentati più famose del movimento femminista internazionale, si sta ampliando. I lavori, cominciati nel 2010, costeranno 190 milioni di euro e saranno portati a termine entro il 2014. Al termine del “lifting”, la superficie aumenterà di circa 44.000 metri quadrati.

2. Centro commerciale “Leipziger Platz 12”. Un progetto vuole riportare la storica piazza di Mitte ai suoi fasti di inizio novecento, quando ospita uno dei più grandi mall di tutta Europa, il Wertheim. A partire dal 2010, in quest’area grande più di due ettari e delimitata da Leipziger Straße e WhilelmStraße, sta sorgendo un nuovo centro polifunzionale, che ospiterà negozi, ristoranti, supermercati, un hotel e degli uffici. Il costo totale sarà di 450 milioni di euro, l’inaugurazione è prevista per il 2013.

1. Nuova sede del Bundesnachrichtendienst, l’intelligence tedesca. Il “Servizio Informazioni Federale” sta per trasferirsi in una nuova, mastodontica sede in Chausseestraße, al confine tra Mitte e Wedding. Il complesso di edifici aprirà nel 2016 per un costo totale di costruzione che si aggira attorno al miliardo e quattrocento milioni. Molto di più rispetto alla spesa preventivata inizialmente (circa 500 milioni). Il sito è stato pomposamente definito da Ronald Pofalla della CDU come “Il più grande progetto di costruzione mai intrapreso in occidente”.