AperturaAttualità

Berlino, muore dopo iniezione sospetta in un bordello. Arrestata sex worker

Nel distretto berlinese di Charlottenburg, martedì sera, un uomo di 41 anni è morto dopo un’iniezione sospetta, ricevuta mentre era all’interno di un bordello.

La vittima, il cui nome non è stato reso noto, si è sentita improvvisamente male mentre si intratteneva con una sex worker, che potrebbe aver praticato l’iniezione e che è stata in seguito arrestata dalle forze dell’ordine. Pare che tra i due, inoltre, ci fosse una relazione non meglio precisata e ancora tutta da chiarire.


Dortmund

Leggi anche:
Omicidio a Dortmund: tredicenne accoltella un senzatetto

Uomo di 41 anni muore in un bordello dopo un’iniezione

L’iniezione sarebbe stata praticata dopo un rapporto e subito dopo l’uomo avrebbe avuto un collasso. A quel punto la sex worker, una donna di 39 anni, ha chiamato un’ambulanza. Nonostante l’intervento dell’unità di emergenza e i tentativi di medici e paramedici di salvargli la vita, tuttavia, il 41enne è purtroppo in seguito deceduto in ospedale.

La sex worker è stata arrestata dalle forze dell’ordine con l’accusa di lesioni personali seguite da morte. Si sospetta che la sostanza iniettata possa essere stata un narcotico, ma saranno solo le indagini, già in corso, a stabilire con certezza di quale droga si trattasse e quale sia stata l’esatta dinamica del decesso.

Intanto, l’autopsia sul corpo della vittima chiarirà molto della vicenda è stata stata disposta per la giornata di mercoledì. I particolari resi noti finora sono stati riferiti alla stampa dalla polizia cittadina e dalla procura du Berlino.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

i