AperturaAttualitàConcertiEventi in programma

Azadi Metal Festival ad Hanau: per le donne e le vittime del regime iraniano

Ad Hanau, nei dintorni di Francoforte, il 13 aprile si terrà il secondo Azadi Metal Festival, un festival di beneficenza con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla situazione politica in Iran e di raccogliere donazioni per l’organizzazione della non profit Munich Circle.

Munich Circle è stata fondata da persone tedesco-iraniane, che si battono per denunciare la violazioni dei diritti umani in Iran attraverso eventi musicali, artistici e culturali, e a promuovere un cambiamento positivo.


cannabis

Leggi anche:
La cannabis è legale in Germania: ecco tutto quello che c’è da sapere

Azadi Metal Festival: musica per i diritti civili

La morte di Mahsa Jina Amini, avvenuta il 16 settembre 2022, non solo ha suscitato un’ondata di indignazione in Iran, ma ha anche attirato l’attenzione internazionale sulla condizione delle donne iraniane, che spesso subiscono oppressione e discriminazione per mano del regime al potere.

Azadi Metal Festival

Le donne iraniane lottano da tempo per i loro diritti e le loro libertà, in particolare per quanto riguarda l’abbigliamento, la partecipazione politica, le opportunità di istruzione, la libertà individuale e l’uguaglianza. Il caso di Mahsa Jina Amini dimostra che questa lotta deve continuare anche al di fuori dell’Iran, per proteggere le donne di tutto il mondo dalla violenza e dalla discriminazione.

Oltre che agli appassionati di musica metal, il festival si rivolge a tutti coloro che si interessano o vogliono sapere di più sulla situazione politica dell’Iran. In particolare, anche a persone che non hanno un background iraniano.

Azadi Metal Festival

Il Metal sotto accusa in Iran

A causa del suo legame con la cultura occidentale, delle accuse di satanismo e del suo contenuto spesso ribelle, controverso e sovversivo, il metal è spesso criticato e censurato dal regime. Per questo motivo, parallelamente al voler sensibilizzare l’opinione pubblica sulla situazione politica in Iran, l’evento vuole essere un esempio positivo di ribellione contro la censura, diversità culturale e tolleranza politica.

Tra i gruppi in programma, ci sono i Trivax, un gruppo metal iraniano che ha dovuto lasciare l’Iran per scappare dalla persecuzione del regime, e che ora hanno base a Londra. Sonnerano anche gli Hollowed, i Roots Of Unrest, gli Are We Used To It, i Traeson e i Follow The Cat.

Come supportare l’iniziativa

I biglietti per il festival che si terrà all’Ajoki di Hanau sono già in vendita sul sito ufficiale del festival. Altri modi per supportare l’iniziativa sono l’acquisto di merchandising, donazioni dirette all’evento, o all’organizzazione Munich Circle, e ovviamente la divulgazione dell’evento.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

i