AperturaAttualitàCronacaCronaca GermaniaCronaca: Berlino

Berlino, musicista arrestato al posto del terrorista ricercato Garweg

Un incredibile scambio di persona si è verificato nei giorni scorsi a Berlino, dove la polizia ha arrestato un uomo scambiandolo per Burkhard Garweg, presunto ex membro della RAF (Rote Armee Fraktion), cellula terroristica di estrema sinistra attiva in Germania durante gli anni settanta e ottanta.

Garweg è ricercato da trent’anni insieme a Ernst-Volker Staub. Latitante da trent’anni era anche Daniela Klette, arrestata a febbraio. ed è stato proprio l’arresto di Klette a compromettere anche la copertura dei due “colleghi”.


daniela klette falsificare capoeira

Leggi anche:
L’ex terrorista Klette tradita dalla capoeira. E spuntano 140.000 euro in una doppia parete

Scambio di persona a Berlino: sulle tracce di Garweg, si arresta la persona sbagliata

In base a quanto dichiarato da Weiser a BZ, il musicista sarebbe sceso alla fermata di Billy-Wilder-Promenade, nel distretto di Steglitz, intorno alle 17.20 di martedì 12 marzo. A un tratto avrebbe sentito gridare “Polizia!”.

Sarebbe stato quindi bloccato dai poliziotti, che si presentavano a volto coperto e armati fino ai denti. “Ho pensato: accidenti, ce l’hanno proprio con me!” ha riferito l’artista a BZ. Weiser sarebbe quindi stato fatto cadere e la sua testa avrebbe toccato terra. A quel punto l’uomo avrebbe capito che probabilmente pensavano che fosse Garweg. Alcuni agenti, inoltre, gli avrebbero puntato contro una pistola.

“Quando si sono seduti su di me, mi hanno chiesto se riuscivo ancora a respirare” ha aggiunto l’artista, che sarebbe quindi stato ammanettato e portato in un’auto della polizia, dove sarebbe rimasto seduto per circa tre quarti d’ora, prima che l’equivoco fosse chiarito. La polizia si sarebbe offerta di pulirgli i pantaloni, che nel frattempo si erano sporcati, e qualcuno gli avrebbe detto: “Ora hai qualcosa di interessante da raccontare!”. Gli agenti avrebbero anche dichiarato di non essere i destinatari di un’eventuale richiesta di risarcimento.

oro
Gli agenti della polizia federale scortano Daniela Klette verso un elicottero dopo l’udienza orale presso la Corte Suprema Federale (BGH) a Karlsruhe, in Germania, il 7 marzo 2024. Photo credits: EPA-EFE/RONALD WITTEK

Cosa c’è dietro questo errore di persona?

Dall’esperienza Weiser sostiene di aver ricavato un bernoccolo e un mal di testa, ma anche tanta perplessità, che si esprimono in una domanda chiave: perché mai è stato scambiato per Garweg, al di là di un’ipotetica somiglianza fisica? La polizia ha dichiarato ufficialmente che l’uomo sarebbe stato notato da un agente in borghese alla fermata dell’autobus e che si sarebbe trattato di uno “scambio di persona in buona fede”, ma Weiser ha fatto ulteriori considerazioni.

“Forse la polizia mi teneva d’occhio da tempo. Ero un batterista della scena del Carnevale delle Culture, di cui faceva parte anche Daniela Klette” ha commentato l’artista, precisando però di non averla mai incontrata di persona, “altrimenti avrei ricordato il suo volto”. Weiser ha anche aggiunto di essersi reso conto, dopo l’arresto di Klette, di aver assistito occasionalmente a letture presso una libreria in cui anche Klette aveva spesso trascorso del tempo, sotto falsa identità. Lo avrebbe scoperto guardando le foto scattate nella libreria, dopo l’arresto della presunta ex “terrorista rossa”.

Non è la prima volta che la ricerca spasmodica dei due ex membri della RAF ancora latitanti genera dei passi falsi, da parte della polizia. Il 28 febbraio e quindi un mese fa, infatti, era stato erroneamente arrestato un altro uomo, sempre a Berlino. La polizia lo aveva quindi rilasciato, chiarendo che non si trattava di uno dei due soggetti ancora ricercati.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

i