AperturaAttualitàPoliticaPolitica internazionalePolitica Tedesca

La ripetizione parziale delle elezioni federali a Berlino si terrà l’11 febbraio

La capitale tedesca si prepara per un nuovo, parziale, appuntamento con le urne. Dopo la sentenza della Corte Costituzionale Federale che ha invalidato parte delle operazioni di voto anche per le elezioni federali del 2021, sono iniziati i preparativi concreti per la ripetizione del voto per il Bundestag. La data scelta è l’11 febbraio 2024 e il voto si ripeterà in 455 collegi elettorali di Berlino.

Le schede elettorali arriveranno a partire dal 2 gennaio

Le notifiche elettorali verranno inviate a partire dal 2 gennaio ai circa 550.000 elettori interessati, come comunicato dall’ufficiale elettorale Stephan Bröchler e riportato sul sito della Città-Stato di Berlino. I documenti conterranno informazioni sui seggi e sul voto per corrispondenza. Si tratta di poco più di un quinto degli aventi diritto al voto rispetto alle elezioni del 26 settembre 2021, viziate da una serie di errori logistici e organizzativi, che ne hanno compromesso il risultato.


Leggi anche:
Berlino, le elezioni saranno parzialmente ripetute: troppi gli errori del 2021

Meno di due mesi per organizzare la ripetizione delle elezioni federali

L’amministrazione elettorale ha solamente 55 giorni per organizzare il voto, contro i 90 di cui ha usufruito per quello di febbraio 2023. L’amministrazione della città è impegnata già da tempo nei preparativi, tra cui la definizione del numero di schede, seggi e scrutatori necessari. Le schede del 2021 saranno adattate per riflettere cambi di nome nelle denominazioni dei partiti o, per esempio, la morte di un candidato.

Mercoledì i comitati elettorali distrettuali e statale si riuniranno per discutere questioni pratiche, allo scopo di garantire che, questa volta, le elezioni si svolgano senza intoppi. Per gestire le operazioni di voto si stima siano necessari circa 3.000 scrutatori volontari, contro i 42.000 impiegati nella ripetizione totale delle elezioni locali del febbraio 2023. Nonostante le incognite, l’amministrazione è fiduciosa di riuscire a reclutare il personale necessario.

Berlino torna dunque alle urne per una nuova, parziale, prova elettorale. L’appuntamento è fissato tra meno di due mesi, ma è praticamente impossibile che il risultato possa alterare in maniera significativa l’equilibrio numerico del Bundestag.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

i