AperturaAttualitàCronacaCronaca Germania

Situazione delle alluvioni in Germania: dichiarato lo stato di calamità nel distretto di Mansfeld-Südharz

Il distretto di Mansfeld-Südharz, in Sassonia Anhalt, ha dichiarato sabato lo stato di calamità a causa del perdurare della situazione critica dovuta allo straripamento del fiume Helme e del lago artificiale Kelbra. L’annuncio è stato fatto nel pomeriggio dall’amministratore distrettuale André Schröder.

Cosa significa lo stato di calamità

Quando viene dichiarato lo stato di calamità naturale, il coordinamento delle misure di difesa del territorio e della popolazione passa dai singoli comuni al distretto, come spiegato da Schröder, che spera così in un miglior coordinamento delle misure contro l’inondazione. Tali misure potrebbero prevedere anche interventi da autorità sovra-distrettuali, come per esempio le forze armate. Si prevede che la situazione rimarrà critica anche nei prossimi giorni e che saranno necessari ulteriori interventi e misure di protezione per arginare gli effetti delle alluvioni. Inoltre, devono essere attuate ulteriori misure di protezione specifiche per garantire la sicurezza dei residenti locali.


Leggi anche:
Alluvioni in Germania: situazione critica soprattutto in Bassa Sassonia

“La lunga durata dell’emergenza, i livelli d’acqua persistentemente elevati dell’Helme e l’innalzamento delle falde acquifere hanno portato a questa decisione” ha dichiarato Schröder, aggiungendo che “Il distretto vuole sfruttare tutte le sue possibilità per minimizzare i danni su circa un terzo dell’area distrettuale, distribuita su quattro città e comuni”.

Le forti piogge nella regione dell’Harz meridionale hanno provocato l’ingrossamento dell’Helme. Anche il bacino di Kelbra è ben al di sopra della capacità massima e, sebbene lo straripamento della sua diga non stia aumentando, si devono già presumere danni considerevoli. A Bennungen, sabato pomeriggio, l’Helme era a 2,43 metri, 43 cm sopra il livello massimo di allerta per le inondazioni.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
i