AperturaAttualità

Luisa Neubauer critica Ultima Generazione: i blocchi stradali non sono la strategia più efficace

L’attivista per il clima Luisa Neubauer ha recentemente espresso il suo parere critico riguardo alla forma di protesta adottata dal gruppo tedesco di Ultima Generazione. Neubauer, figura di spicco del movimento Fridays for Future (quello fondato da Greta Thunberg), ha affermato, in un’intervista al portale Watson, che non sempre l’azione più radicale è anche strategicamente la più efficace per ottenere cambiamenti politici significativi.

Secondo Neubauer, convincere un gruppo di elettori dell’FDP è più efficace di un blocco stradale

Secondo Neubauer, l’approccio strategico e persuasivo dovrebbe essere preferito, in questo momento, all’uso di forme più estreme di disobbedienza civile. Convincere specifici gruppi di elettori, come quelli affiliati all’FDP, a sostenere politiche di protezione del clima come l’introduzione dei limiti di velocità, sostiene, sarebbe molto più efficace che organizzare l’ennesimo blocco stradale. Neubauer crede che questo approccio sia particolarmente importante in un momento in cui molte persone hanno reazioni negative o riserve nei confronti delle misure per la protezione del clima.

Nonostante ciò, Neubauer riconosce che ci sono momenti in cui la disobbedienza civile può essere efficace, ma sostiene che finora non ci sono ragioni concrete per adottarla nell’ambito della protezione del clima. Ha sottolineato che azioni troppo radicali potrebbero spaventare sia il pubblico che la classe politica.


Leggi anche:
Compagnie aeree considerano cause milionarie contro Ultima Generazione

“Dobbiamo fare divulgazione sul clima, perché il governo non se ne occupa”

Secondo Neubauer, infatti, l’aspetto “divulgativo” della lotta contro il cambiamento climatico è ricaduto in toto sugli attivisti, dal momento che, ha dichiarato “il governo non se ne occupa”. Quindi, nel 2023, interessarsi a questi temi non vuol dire solo preoccuparsi di far implementare misure di protezione del clima, ma anche di far comprendere al pubblico l’importanza di tali misure e il loro impatto sulla società.

L’attivista ha sottolineato l’urgenza di presentare la protezione del clima come una questione che riguarda direttamente il benessere delle persone, indipendentemente dalla loro posizione sociale ed economica, poiché le sue conseguenze si ramificano in tutti gli aspetti della nostra vita, dalla qualità del cibo e dell’aria alla sopravvivenza stessa delle nostre democrazie.

Inoltre, Neubauer ha commentato in modo molto critico l’approccio del governo tedesco alla crisi climatica e ha accusato il governo di Scholz di aver sprecato l’opportunità storica di affrontare tale crisi.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
i