AperturaAttualitàCronacaCronaca: Berlino

Da venerdì le piscine coperte riaprono ai non vaccinati: ma restano degli obblighi

A partire da questo venerdì, le persone non vaccinate contro il Covid potranno tornare a nuotare nelle piscine coperte, ma avranno comunque bisogno di produrre un test negativo.

Allentamento relativo alle piscine coperte di Berlino: cade il 2G

L’allentamento relativo alle piscine di Berlino è stato annunciato giovedì e si lega all’approvazione, da parte del senato cittadino, di una modifica in senso meno restrittivo dell’ordinanza sulla protezione dalle infezioni.

“L’accesso sarà possibile non più solo a vaccinati e/o guariti, ma esteso anche agli altri, a patto però che mostrino un test negativo, giornaliero o un PCR non più vecchio di 48 ore” recita un comunicato stampa della rete di piscine cittadine Berliner Bäder-Betriebe (BBB).


Leggi anche:
Riapertura dei club di Berlino e altre regole: ecco cosa cambia da venerdì 4 marzo

Sempre come risultato di questo ulteriore allentamento, aumenta anche il numero delle persone che saranno ammesse a nuotare in ciascuna fascia oraria. Nella maggior parte delle piscine, questo numero aumenterà del doppio, rispetto a prima, ma a seconda delle condizioni strutturali dei singoli impianti potrà essere anche più alto.

Fuori dalla piscina, resteranno in ogni caso fissi i requisiti della mascherina e del rispetto della distanza di sicurezza. I biglietti potranno essere acquistati online con qualche giorno di anticipo, ma biglietti aggiuntivi potrebbero essere offerti anche con breve preavviso e altri continueranno ad essere venduti al botteghino all’inizio della fascia oraria considerata. Si fa comunque appello ai frequentatori delle piscine a comportarsi in modo responsabile e a continuare a osservare le norme di sicurezza e igiene che valgono fuori dalle vasche.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
i