AperturaAttualitàCronacaCronaca: Berlino

Berlino – Lite per la mascherina finisce in aggressione: diciassettenne in ospedale

Prima l’hanno aggredita verbalmente, con insulti razzisti, poi l’hanno picchiata fino a mandarla in ospedale. Quella che era iniziata come una lite per la mascherina non indossata si è conclusa con il ricovero per una diciassettenne e con l‘arresto di tre uomini di 42, 44 e 51 anni. All’aggressione avrebbero però partecipato in sei: la polizia di Berlino ora cerca tre donne adulte, che la ragazza sarebbe riuscita parzialmente a riprendere con il proprio telefono.

La lite per la mascherina è iniziata con insulti razzisti

Secondo quanto ricostruito dagli agenti che hanno raccolto la denuncia della vittima, l’adolescente si trovava a Prenzlauer Berg, su un tram della linea M4, intorno alle 8 di sabato sera e non indossava la mascherina – che è obbligatoria su tutto il trasporto pubblico berlinese. Altri sei passeggeri l’hanno avvicinata criticando il suo comportamento e la discussione è degenerata rapidamente. L’aggressione verbale sarebbe stata iniziata da due donne, che avrebbero rivolto alla ragazza epiteti razzisti. Quando quest’ultima è scesa alla fermata di Greifswalder Straße, anche gli altri sei passeggeri – tre uomini e tre donne – sarebbero scesi con lei.


Leggi anche:
Spara al cassiere della stazione di servizio per non indossare la mascherina

Una delle donne, a questo punto, avrebbe colpito la ragazza con un pugno in faccia e avrebbe cercato di prenderla a calci. L’adolescente, che era riuscita in un primo momento a difendersi, è stata poi afferrata da due uomini e tenuta ferma, mentre le donne e un terzo uomo la prendevano a calci e pugni e le tiravano i capelli. I sei si sarebbero poi allontanati insieme in direzione di Erich-Weinert-Straße.

A questo punto, la vittima ha chiamato i soccorsi ed è stata accompagnata in ospedale, dove è stata ricoverata.

I tre uomini sono stati arrestati: erano tutti ubriachi

Alla polizia, la ragazza ha mostrato un video degli aggressori fatto con il proprio telefono e uno degli agenti ha riconosciuto uno degli uomini, già noto alle forze dell’ordine, in un pub di Greifswalder Straße. I poliziotti sono riusciti a identificare e porre in stato di fermo anche gli altri due uomini del gruppo, ma nessuna delle donne è stata ancora identificata. I tre uomini, che al momento dell’arresto erano tutti ubriachi, hanno negato le accuse e non hanno dato alcuna informazione sulle donne coinvolte nell’aggressione.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
i