AperturaAttualità

Commissaria federale: il possesso fino a 6 grammi di cannabis non dovrebbe più essere reato

La commissaria sugli stupefacenti del governo federale, Daniela Ludwig (CSU) sostiene che il possesso di cannabis fino a un limite di 6 grammi dovrebbe essere essere considerato un illecito amministrativo, e non un reato, su tutto il territorio nazionale.

Daniela Ludwig. Olaf Kosinsky, CC BY-SA 3.0 DE <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/de/deed.en>, via Wikimedia Commons

Daniela Ludwig: “Depenalizzare il consumo di cannabis fino a 6 grammi”

Lo ha dichiarato all’emittente RND (Redaktionsnetzwerk Deutschland) aggiungendo che l’individuazione di un corretto limite, al di sopra del quale il comportamento rientra nella sfera penale, è particolarmente importante “sia sul pianto del segnale che dà, sia perché influenza il comportamento dei consumatori”.

Ludwig ha quindi aggiunto: “È chiaro che la cannabis non è pericolosa come la cocaina o l’eroina. Inoltre, sanzioni diverse e migliori possono alleggerire il lavoro svolto da polizia e magistratura” ha sottolineato.


erba

Leggi anche:
Germania, erba contaminata. Uno spacciatore rivela: “È green crack, ho visto gente devastata”

 


Già molti Land rinunciano all’azione penale in casi simili

Va detto che già nella maggior parte dei Land tedeschi si rinuncia all’azione penale, nel caso di possesso di cannabis pari a sei grammi e alcuni hanno persino limiti superiori. Ludwig auspica però che questo orientamento diventi una regola nazionale e in questo senso ha raccomandato che l’Unione dei cristiano-democratici, a cui appartiene, cerchi un compromesso con i futuri partner di coalizione, dopo le elezioni di settembre.

Ludwig molto severa sul gioco d’azzardo online

Nel corso dell’intervista con RND, la commissaria federale sugli stupefacenti è stata invece molto più severa a proposito del gioco d’azzardo online. Ha infatti accusato i Land di aver permesso a questa pratica di dilagare in modo incontrollato, minando così gli sforzi per combattere le dipendenze. E tra queste si annovera senza dubbio la ludopatia.

“Le mie peggiori paure sono state confermate. La pubblicità del gioco d’azzardo online è onnipresente, ma nessuno controlla il rispetto delle regole. I requisiti per la protezione dei giocatori e dei giovani sono in molti casi semplicemente ignorati. Questa è davvero una battuta d’arresto per la lotta contro le dipendenze”.

Il nuovo trattato sul gioco d’azzardo è entrato in vigore il 1° luglio e ha reso legale il gioco d’azzardo online in tutta la Germania. Tuttavia, non è ancora operativa l’autorità di supervisione e controllo, che pure è prevista. Ludwig ha anche invitato i Land a migliorare il Trattato per quanto riguarda il suo contenuto.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
i