© Il Mitte
© Il Mitte

Erano quasi trenta, recavano i simboli della loro appartenenza ideologica e hanno intonato cori contro “l’eccessiva tolleranza” di Berlino verso gli stranieri.

Poche decine di estremisti della NPD hanno manifestato, ieri sera, contro l’apertura del nuovo centro rifugiati a Hellersdorf, nell’area nord-est di Berlino.

A contrastarli, oltre 600 contro-manifestanti appartenenti, in parte, ai gruppi della sinistra extraparlamentare: le due fazioni si sono scontrate in almeno due circostanze, nei pressi di Alice-Salomon-Platz.

Nonostante la presenza massiccia di polizia, alla fine il bilancio è stato di qualche ferito, fortunatamente molto lieve. Sette rappresentanti dell’NPD, invece, sono stati arrestati.

Le proteste dei supporter di “Pro Deutschland” continueranno anche nei prossimi giorni, in diverse zone della città. Non si escludono altre situazioni di tensione, con le forze dell’ordine impegnate a garantire il regolare svolgimento delle manifestazioni.

1 commento

Comments are closed.