Plus Hostels website
Arizona Muse (by Peter Lindbergh)

La fotografia di moda è arte o non è arte? Certo che lo è: parola del C/O Berlin. Cent’anni di storia sono lì a dimostrarlo. Ma, se ancora non foste convinti, basterebbe leggere i nomi che hanno scritto le pagine più importanti del genere per dissipare ogni dubbio: Man Ray, Helmut Newton, Peter Lindbergh, Bruce Weber, Mario Testino.

Promette tanto agli appassionati della fotografia la mostra, inaugurata pochi giorni fa nell’importante galleria berlinese, che rimarrà aperta sino al prossimo 28 ottobre. “Zeitlos schön”, “bellezza senza tempo”, questo il titolo dell’esibizione curata da Nathalie Herschdorfer, che vuole raccontare un secolo di scatti glamour attraverso i volti dei suoi protagonisti.

“Zeitlos schön” raccoglie oltre 150 fotografie vintage dell’archivio europeo e americano di Condé Nast, storica casa editrice che pubblica, tra gli altri, Vogue, la “madre di tutte le riviste di moda”, e Vanity Fair. Oltre alle stampe, saranno esposti anche i alcune copie originali dei magazine, mai mostrate finora al pubblico.

La mostra vuole rendere visibile allo spettatore il percorso evolutivo della fotografia di moda, analizzando anche lo sviluppo delle tecniche di sviluppo e post produzione, che se da un lato hanno portato ad una progressiva perdita di genuinità, dall’altro hanno aperto le porte ad un’infinità di nuovi mondi possibili.

Quando: dal 18 agosto al 28 ottobre
Dove: C/O Berlin (Oranienburger Straße 35/36)
Ingresso: 10 euro (8 euro ridotto)

1 commento

Comments are closed.