Nippon Connection, il cinema dell’estremo oriente a Francoforte

23 May 2016

Share Button

nippon connection

Bannerino_Francoforte Francoforte – Puntuale come ogni anno arriva il festival Nippon Connection dedicato al cinema del Sol Levante.

Tenutosi la prima volta nel 2000 nella Studihaus di Bockenheim, dal 2012 ha trasferito le sue sedi principale alla Mousonturm e nella Naxoshalle a cui quest’anno si affiancano anche il Mal Seh’n Kino, l’Austellungsraum Eulengasse, il Filmmuseum anche Die Käs Theater.

Le date da salvare vanno dal 24 al 29 maggio, durante le quali verrà proiettata una cospicua selezione di film giapponesi. Le opere presentate, tra film e cortometraggi,  molte delle quali in anteprima europea, saranno più di cento. I numeri sono imponenti anche per quanto riguarda i visitatori: l’anno scorso sono stati circa sedicimila.

Attenzione particolare, quest’anno, sarà assegnata ai film di animazione con la sezione Nippon Animation. Oltre ad una selezione di una decina di opere, saranno proiettati anche i film degli studenti della Tokyo University of Arts di Yokohama, città gemellata con Francoforte.

La sezione Nippon Retro invece ripercorrerà la storia del cinema giapponese, quest’anno con un focus sul tema dei fantasmi e dei demoni tra il 1940 e il 1960. Le proiezioni si svolgeranno al Filmmuseum.

Ma il Nippon Connection non è solo cinema, la cultura giapponese infatti si insinuerà anche in diversi eventi collaterali al festival. Non mancheranno proiezioni accompagnate da buffet o musica giapponese e anche alcuni workshop di cucina e di artigianato giapponese. Numerosi gli incontri con personalità, non solo registi.

Un programma ampio, consultabile sul sito, e organizzato da un team di oltre 70 volontari riuniti nell’associazione Nippon Connection e.V. che giustamente si sono meritati il patrocinio della città e del consolato generale del Giappone.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button