Home » Archives by category » Arte e Cultura

Berlin Pride: non esiste una sola omosessualità

Berlin Pride: non esiste una sola omosessualità

di Emanuele Crotti (pubblicato originariamente su Berlinandout) “Nessuno può essere libero se costretto ad assomigliare agli altri”, Oscar Wilde. Se Berlino può essere considerata oggi la capitale LGBT d’Europa non è soltanto per le sue notti libertine e sregolate ma soprattutto per la conquista di una forma speciale di normalità della sua comunità omosessuale. Tolte le opportune […]

48 Stunden Neukölln: Una barca per rifugiati a Tempelhof

48 Stunden Neukölln: Una barca per rifugiati a Tempelhof

La 48 Stunden Neukölln esiste dal 1999 e si è imposta come una tra le più importanti manifestazioni di arte di Berlino. La sua peculiarità è quella di aprire tutte le porte all’arte, e per tutte s’intendono sia i luoghi consoni, come musei e galleria, ma anche luoghi insoliti e gli spazi pubblici. Il tema di […]

Im Ex: Impressionismo ed Espressionismo a confronto all’Alte Nationalgalerie

Im Ex: Impressionismo ed Espressionismo a confronto all’Alte Nationalgalerie

di Mirea Cartabbia L’Alte Nationalgalerie ha inaugurato da circa un mese una nuova esposizione dal titolo Im Ex – Impressionismus X Expressionismus. Kunstwende che sarà visitabile fino al 20 settembre 2015. La particolarità della mostra è che mette a confronto diretto due correnti artistiche che sembrano avere davvero poco in comune: l’Impressionismo e l’Espressionismo. Ad […]

Rapaci tra la folla: una poesia per Wedding

Rapaci tra la folla: una poesia per Wedding

Rapaci tra la folla ritorna anche questo mese ad analizzare ed osservare i quartieri di Berlino attraverso la poesia urbana. Questa volta lo faremo parlandovi del quartiere di Wedding. Immagini, colori, si spezzano tra il frastuono delle folle che vivono mescolandosi in modelli prêt-à-porter di abiti stravaganti, rivisitati in chiave berlinese. Poesia, storie di gente […]

Spartiti di Letteratura a Berlino: il workshop sul rapporto tra parole, suoni e immagini

Spartiti di Letteratura a Berlino: il workshop sul rapporto tra parole, suoni e immagini

di Mirea Cartabbia “Perché si scrive?” è la domanda che chiunque abbia preso in mano un libro per piacere e non per dovere, si è posto almeno una volta nella vita. Jean Rostand (non) rispondeva così: Se si sapesse perché si scrive, si saprebbe allo stesso tempo perché si vive. Forse non c’è una vera […]

Un ulivo là sul muro, una cartolina da Kreuzberg

Un ulivo là sul muro, una cartolina da Kreuzberg

Se guardo sul muro vedo un ulivo e se vedo l’ulivo penso alla Puglia, e se penso alla Puglia penso a una terra soleggiata e forte e agli amici cari che conosco e che provengono da lì, tutte menti brillanti. Poi, di nuovo, penso all’ulivo. Ne penso anzi tanti, tutti in schiera, nelle distese assolate, […]

Humboldt Forum, il castello di Berlino ha finalmente la sua cupola

Humboldt Forum, il castello di Berlino ha finalmente la sua cupola

di Emanuela Barbiroglio Venerdì 11 giugno l’Humboldt Forum è diventato più bello: è stata costruita la cupola. Svetta sulla cima del castello e ne alleggerisce l’impressione, rendendolo in qualche modo più amabile. Camminando davanti a quel gigantesco cantiere a cielo aperto, l’ennesimo a Berlino, sarà capitato a molti di chiedersi cosa diavolo stessero costruendo nel bel […]

L’officina e salone musicale Piano Salon Christophori, la tradizione a Wedding

L’officina e salone musicale Piano Salon Christophori, la tradizione a Wedding

di Giovanni Semenzato Il “Piano Salon Christophori” è da una parte un’officina dove pianoforti a coda di diverse epoche vengono riparati con cura, dall’altra un salone musicale dove questi vengono suonati. All’ingresso del “Salon Christophori”, l’unione di questi due aspetti salta all’occhio immediatamente. Il luogo di lavoro si segnala per l’ingombrante presenza di pianoforti a coda nello spazio circostante. Ma […]

Bebelplatz, dove i nazisti bruciarono “libri pericolosi”, accoglie la Staatsoper für Alle

Bebelplatz, dove i nazisti bruciarono “libri pericolosi”, accoglie la Staatsoper für Alle

Iniziamo parlando di Bebelplatz, un tempo chiamata Opernplatz, prima che, il 10 maggio 1933,  i nazisti bruciarono una parziale stima di 25.000 libri ritenuti pericolosi. Il nuovo nome è dedicato al politico e scrittore August Bebel. Sono molti gli edifici di rilievo che sorgono sulla piazza, tra questi la Humboldt Universität, l’Alte Bibliothek, la St-Hedwigs-Kathedrale e la Staatsoper Unter den Linden (nota […]

Page 1 of 58123Next ›Last »